BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Inter, crisi Milito, per Paolo Rossi il problema è il Mondiale

Il bomber nerazzurro vive un preoccupante calo di forma

milito_inter_R375x255_08ago09.jpg (Foto)

Diego Milito è stato al centro dei rumors di calciomercato a partire dal fischio finale della vittoriosa finale di Champions League in cui proprio lui fu protagonista. Il Principe in quell'occasione aprì alla possibilità di una sua partenza, sullo sfondo c'era il Real Madrid di Mourinho...

In molti consideravano il suo sacrificio come auspicabile visto che la cifra di vendita dopo la finale di Champions sarebbe stata molto elevata e perché, a 31 anni, dicevano, aveva già dato il massimo e una stagione come quella della Tripletta non l'avrebbe più ripetuta.

Poi Moratti dichiarò incedibile il giocatore e lo stesso Milito si disse ben contento di rinnovare con i nerazzurri. L'inizio stentato di questa stagione sta però facendo storecere il naso a molti e chi si auspicava una cessione dell'argentino torna alla carica...

Milito, è vero, non ha ancora segnato, appare stanco, forse anche per un'estate lunghissima a causa del Mondiale, anche se nel roneo sudafricano non ha praticamente mai giocato. Proprio il Mondiale è il problema per Paolo Rossi che, in un'Intervista alla La Gazzetta dello Sport, dice la sua sul momento no del Principe:  "Il Mondiale gli ha fatto male. Era arrivato in Sudafrica con l'etichetta di centravanti dell'anno. Si è presentato nel ritiro dell'Argentina ed è diventato uno dei tanti".