BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, di nuovo Hidalgo: «Rafa parli per se, Milito ha il morale a terra…»

Pubblicazione:

milito_tripudio_R375x255_09mag10.jpg

CALCIOMERCATO INTER – Nuova puntata della telenovela Milito-Benitez-Hidalgo. Ieri il tecnico spagnolo ha voluto replicare alle accuse dell’agente dell’argentino; subito dopo, è arrivata la controreplica, stizzita, dello stesso agente. Ricapitoliamo però l’accaduto. Nella giornata di lunedì Fernando Hidalgo, in un’intervista, rende pubblico il malumore del Principe per via di una scarsa fiducia nei confronti di Benitez: «Diego non è tranquillo – dice - ma essendo un professionista sa che certi periodi possono capitare. Vuole uscirne in fretta anche se non sente intorno a sé la fiducia della passata stagione. E uno come Milito ha bisogno di avvertire l’appoggio dell’allenatore per dare il massimo. Lo scorso anno ha reso al massimo perchè sentiva che il tecnico credeva ciecamente in lui. Mourinho lo ha fatto sentire indispensabile, il migliore del mondo. Adesso con Benitez questa cosa non succede. Si sente sempre sotto esame e le sostituzioni lo testimoniano. Quando qualcuno deve uscire, tocca sempre a lui. Psicologicamente Mourinho lo proteggeva, lo faceva sentire più al sicuro e gli trasmetteva maggiore tranquillità».

 

Nel pomeriggio di ieri, è arrivata la risposta di Benitez, nella conferenza stampa pre-Bari: «La prima cosa che mi ha detto Diego – parla l’ex tecnico del Liverpool - è che lui stesso era sorpreso di quello che aveva visto sul giornale, visto che lui non parlava con il suo procuratore da un mese, mentre noi abbiamo parlato l'altro giorno, abbiamo parlato lunedì e lo abbiamo fatto anche poco prima dell’ultimo allenamento. Ma ho imparato che ci stiamo avvicinando alla partita con la Roma e a quella con la Juventus e vengono fuori certi discorsi. E' sempre un po' particolare questa situazione».


CALCIOMERCATO INTER, HIDALGO, BENITEZ, MILITO, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO



  PAG. SUCC. >