BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BRESCIA-ROMA/ Rosella Sensi furiosa: «In campo dirigono i ciechi!»

La presidentessa giallorossa si scaglia contro la direzione di gara

Rosella Sensi, presidentessa Roma (Foto Ansa) Rosella Sensi, presidentessa Roma (Foto Ansa)

BRESCIA-ROMA – La dirigenza giallorossa si unisce compatta contro l’arbitraggio di Russo di Brescia-Roma. Il club capitolino è stato pubblicamente danneggiato in più occasioni e alla fine volano parole pesanti. «Una vergogna, uno schifo – la numero uno di Trigoria nel post-partita - spettacolo indegno che i nostri tifosi non meritano. Ma non finisce qui». Rosella Sensi, evidentemente inviperita contro la direzioni di gara, invoca un intervento da parte dei vertici arbitrali.

 

«Se qualcuno pensa che la Roma possa essere presa in giro in attesa di nuovi assetti societari, è bene chiarire che questa squadra ha una proprietà e una dirigenza – ha proseguito Rosella Sensi - capaci di valutare il comportamento dei propri giocatori e del presidente dell’Aia. Nicchi e Braschi hanno grossi problemi in casa, qualcuno li aiuti prima che il calcio paghi un dazio esagerato. Spero che Abete e Beretta mettano ordine dove, in assenza della moviola, in campo dirigono anche i ciechi».

 

BRESCIA-ROMA, SENSI INFURIATA, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO