BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA MONDIALI PALLAVOLO/ Lucchetta: Equilibrio e compattezza, così l'Italia sarà protagonista

Pubblicazione:

Lucchetta_R375_24set10(2).jpg

E’ febbre mondiale. Da domani al 10 ottobre si disputeranno infatti in Italia i Mondiali di pallavolo maschili. Un appuntamento importante per uno sport dove abbiamo grandi successi. E fra un anno ci saranno gli Europei femminili sempre in Italia. Per parlare di questi Mondiali abbiamo intervistato una delle leggende di questa disciplina, Andrea Lucchetta, 292 partite in Nazionale, bronzo olimpico nel 1984. Campione del mondo nel 1990. Tre World League vinte consecutivamente nel 1990, nel 1991 e nel 1992: Eccolo in questa intervista in esclusiva per il sussidiario.net.

 

Lucchetta domani iniziano i Mondiali, dove può arrivare l’ Italia?

Sono molto fiducioso. Credo che possiamo fare grandi cose. L’ Italia ha ottime possibilità di arrivare molto in altro. Credo che non dovrebbe mancare un piazzamento tra le prime quattro. Sarei sorpreso se questo non succedesse.

 

E vincere?

Questo è più difficile, ma non si sa mai. Certo non dovremmo avere la pressione che avrà, per esempio, il Brasile e dovremo puntare molto sul sostegno del pubblico di casa. Questo è importante, anche se certamente non é il fattore decisivo per vincere un titolo iridato. Se, come penso, arriveremo a Roma, poi ci giocheremo le nostre chances fino in fondo.

 

Qual è la squadra da battere?

Ce ne sono tante. Dalla Russia al Brasile, da Cuba alla Polonia. E poi ci sono gli Stati Uniti che rappresentano veramente un’incognita. Una squadra che ha saputo sorprendere tutti e conquistare l’alloro olimpico nel 2008 a Pechino. Bisogna stare attenti a questa nazionale.

 

Un’incognita, come l’ Italia…

Sì anche l’Italia è un’incognita. Sono squadre quadrate, che mettono in difficoltà qualsiasi formazione. Il Brasile è comunque la nazionale che gioca il volley più bello, più spumeggiante. Ma questo non serve sempre a vincere le competizioni più importanti.

 

MONDIALI PALLAVOLO, INTERVISTA A LUCCHETTA, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

 


  PAG. SUCC. >