BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Milan-Genoa (1-0): i voti. Premiata ditta Ibra&Abbiati, Grifone sprecone

Il Milan piega il Genoa in una gara non molto convincente, illuminato dagli sprazzi dei suoi fuori classe, soprattutto di Zlatan Ibrahimovic, autore dello splendido gol partita, e di Christian Abbiati

allegri_milan_R375x255_21set10.jpg(Foto)

Il Milan piega il Genoa in una gara non molto convincente, illuminato dagli sprazzi dei suoi fuori classe, soprattutto di Zlatan Ibrahimovic, autore dello splendido gol partita, e di Christian Abbiati, di nuovo in versione Sant'Abbiati capace prima di deviare con i polpastrelli sul palo un tiro velenosissimo di Palacio e poi di chiudere in faccia la porta a Chico, che probabilmente ancora si starà chiedendo come è successo. Per il resto, Genoa per lunghi tratti in possesso palla a macinar gioco (non molto ficcante a dire il vero) e un Milan piuttosto statico dalla tre quarti in su, almeno nel primo tempo. Nella ripresa il gol rompe gli equilibri e la velocità di Robinho si fa sentire, ma che faticata per gli attaccanti: Ibra alla fine avrà un piccolo malore e per la fatica rimetterà in mezzo al campo.

Il primo tempo è di marca ligure, ritmi non altissimi ma sostanziale supremazia territoriale con i due episodi-gol già ricordati, prima con Palacio che coglie il palo e poco dopo con Chico, che l'azione precedente aveva commesso un liscio clamoroso che per poco non mandava in gol i rossoneri. Milan che pecca nella circolazione di palla troppo lenta e nelle mancate verticalizzazioni, tanto che i tre là davanti sembrano davvero irraggiungibili. Buoni spunti per Gattuso, giornata difficile per Pirlo, si vede subito.

Il gol di Ibrahimovic al quarto minuto sconvolge gli equilibri di una gara dove il Milan non era riuscito ad essere protagonista. Il gol su assist di Pirlo è davvero una perla dello svedese e da lì il Milan riesce a ripartire con una difesa che con Thiago Silva e Nesta non concede davvero nulla al Genoa che non ha le idee giuste per attaccare la porta difesa da Abbiati. Poi è show con Robinho e i neo entrati Flamini e Seedorf che porano i rossoneri più volte vicini al raddoppio. Ma il risultato non cambia più. Milan-Genoa 1-0.