BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ 5a Giornata: risultati, classifica assist e gol aspettando Juventus-Cagliari

Pubblicazione:domenica 26 settembre 2010

goljuve_R375_10nov08.jpg (Foto)

 

BARI-BRESCIA 2-1: Primo tempo divertente e scoppiettante soprattutto in avvio con un Bari che passa in vantaggio con un bel gol di Rivas su assist di Almiron ma davvero un grandissimo gol del pareggio di Koné imbeccato si da Possanzini ma che si beve mezza difesa in azione personale. Secondo tempo che non si discosta dal primo in quanto a divertimento. Uno strepitoso Barreto fa la differenza e l'assalto finale del Brescia che mette in campo ben quattro punte non riesce a ribaltare le sorti del match. Gran ritmo, tantissime emozioni e qualche nervo scoperto con cinque giocatori ammoniti, ma che spettacolo.

 

CATANIA-BOLOGNA 1-1: Partita decisa nel primo tempo da un rigore contestatissimo dai giocatori del Catania e trasformato "in due tempi" da Marco Di Vaio che prima sbaglia facendosi ribattere la conclusione da Andujar e poi scaraventa dentro il pallone. Gimenez spina nel fianco, ma davvero sciupone. Nel secondo tempo arriva però il pareggio del Catania, meritatissimo. Traversa di Mascara, occasione colossale fallita da Maxi Lopez ancora lontano dalla forma migliore ipnotizzato da Viviano. Il gol del pari arriva su una autorete incredibile di Britos che devia alle spalle del proprio portiere un cross dalla sinistra del Catania. Risultato giusto.

 

CHIEVO-LAZIO 0-1: Partita in cui la Lazio cerca di volare alto ma con il Chievo è davvero difficile anche perchè prima la sfortuna (palo di Zarate, o meglio, tiro deviato da Sorrentino sul legno) e poi l'imperizia (gol mangiato alla grandissima da Zarate dopo un super-assist di Floccari) inchiodano i biancocelesti sullo 0-0 nel primo tempo. Nella ripresa Mauro Zarate si redime e scaraventa in rete un bel cross di Stefano Mauri: ora si che l'aquila vola alta, prima a pari merito con l'Inter. Chievo nervoso, cinque ammoniti di cui due nel recupero.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE SINTESI


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >