BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Moggi su Ibra: «Berlusconi ha capito che è meglio vincere senza giocare bene…»

L’ex dg bianconero commenta la metamorfosi rossonera dopo l’arrivo di Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic, attaccante Milan (Foto Ansa) Zlatan Ibrahimovic, attaccante Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan è stato costretto ad adattarsi a Zlatan Ibrahimovic. Così come accaduto in passato con l’Inter e con il famoso schema “palla ad Ibra poi vediamo” anche il club rossonero ha dovuto abbandonare la fitta trama di passaggi a centrocampo in favore di un meno bello ma più concreto lancio allo svedese.

«Con Ibra si riposa il centrocampo – dice l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, ospite negli studi di Sportitalia - perchè basta che facciano un lancio e lui aggancia la palla e tiene li gli avversari. Berlusconi ha capito che è meglio vincere senza giocare bene. Non sto dicendo che con Zlatan si giochi male, è un gioco diverso, meno corale e più solista. Il centrocampo in questo modo si affatica meno e rende di più. Lo svedese inoltre torna anche a difendere, correndo per tutta la partita».