BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MONDIALI CICLISMO/ Cancellara cala il poker: oro nella cronometro

Lo svizzero centra la sua quarta medaglia irida, segno di una stagione al top

Cancellara oro ai Mondiali (Foto Ansa) Cancellara oro ai Mondiali (Foto Ansa)

Cancellara Fabian, e quattro. Sono già quattro le maglie iridate nella competizione a cronometro conquistate dal Diretto di Berna. Un treno, da quando è professionista, lo è sempre stato, ma quest'anno Cancellara doveva dimostrare qualcosa in più: adesso siamo sicuri che tutte le illazioni sulla bicicletta col motorino, se pure possono avere qualcosa di vero, comunque non riguardano lui. Troppo costante, troppo potente perché si possa mettere in discussione la sua forza sul passo. Solo nel 2008, a Varese, lo svizzero ha mancato il bersaglio grosso; per il resto, dal 2006 a oggi, la maglia iridata è stata sempre sua. Quattro volte in cinque anni.

La corsa di oggi prevedeva 2 giri del percorso di Geelong. Crono atipica, in circuito, con due strappi impegnativi nel mezzo da ripetere due volte, per un totale di 45 chilometri. Il tempo dello svizzero è stato impressionante: 58'09", con una media superiore ai 45 all'ora. Secondo si è classificato un altro super-specialista del tic-tac, il britannico David Millar, giunto a 1'02". Anche il terzo in classifica era dato sul podio dai pronostici: il tedesco Tony Martin, già terzo l'anno scorso ai mondiali di Mendrisio, nonché campione di Germania a cronometro e vincitore della crono e della classifica finale dell'Eneco Tour. Anche se giovane, non certo una sorpresa.