BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ 20a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Pubblicazione:domenica 16 gennaio 2011

Simplicio in azione contro il Cesena (Foto Ansa) Simplicio in azione contro il Cesena (Foto Ansa)

BRESCIA-PARMA 2-0: il Brescia di Beretta ritrova i tre punti nel confronto diretto contro il Parma di Marino. I lombardi vincono due a zero e si portano a un punto dal Cesena quart'ultimo (anche se il Lecce deve giocare questa sera contro il Milan). Per i ducali invece seconda sconfitta consecutiva. L'episodio che cambia il match arriva al 28esimo minuto quando l'arbitro Bergonzi punisce con il rosso un fallaccio di Paci su Eder lanciato a rete. A fine primo tempo, dopo cinque minuti di recupero, arriva il gol di Bega grazie a un sinistro angolatissimo che non lascia scampo a Mirante. Nella ripresa il Parma ci prova in tutti i modi ma è il Brescia a sprecare un contropiede con Diamanti e Possanzini. A due minuti dal 90' minuto Diamanti chiude il match con un bel sinistro.

 

CATANIA-CHIEVO 1-1: il Catania non vince più al Massimino. Dopo il due a uno subito domenica scorsa contro l'Inter, gli etnei pareggiano uno a uno in casa con il Chievo di Pioli. Siciliani in vantaggio al 29' minuto con un calcio di rigore realizzato da Maxi Lopez per una trattenuta in area di rigore di Mantovani su Ledesma. L'argentino dagli undici metri fredda Sorrentino. Passano dieci minuti e Andujar deve rispondere da campione su un sinistro calibrato di Bogliacino. Nella ripresa il Chievo attacca e trova il pareggio al 65esimo minuto con il solito Pellissier che con un bel destro incrociato batte il portiere del Catania e riporta il match sull'uno a uno. Nel finale grande azione di Maxi Lopez ma Sorrentino in uscita evita il gol dei siciliani.

 

CESENA-ROMA 0-1: nel giorno del rientro in campo di Totti dal primo minuto, la Roma porta a casa tre punti fondamentali per la classifica sul campo del Cesena di Ficcadenti. Il tecnico Ranieri punta sul tridente d'attacco Menez-Totti-Vucinic con Borriello in panchina. Nel primo tempo meglio i giallorossi che vanno vicino al gol con Perrotta che di destro spara alto una ribattuta di Antonioli su tiro di De Rossi. Ancora Roma pericolosa con un gran tiro di Vucinic parato dall'ex Antonioli. Nel finale il montenegrino inventa per Totti ma il portiere del Cesena in uscita blocca tutto. Nella ripresa il Cesena si fa subito vivo prima con Giaccherini che impegna Doni (e poi segna con la mano ma il guardalinee vede tutto) e poi con Parolo con un grande bolide da fuori aerea. Il vantaggio della Roma arriva a fine match con un'autorete incredibile del difensore argentino del Cesena Pellegrino che devia in rete un cross di Simplicio.

 

CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO PER LEGGERE LE SINTESI, I MARCATORI E GLI ASSIST DEI MATCH


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >