BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Palermo-Brescia (1-0): i voti, la cronaca e il tabellino (ventunesima giornata)

Un gol nel finale di Bovo stende le rondinelle

Cesare Bovo esulta dopo il gol Cesare Bovo esulta dopo il gol

Un gol di Bovo nel finale consegna i tre punti al Palermo nel finale di gara al Renzo Barbera contro un Brescia arcigno, ma troppo sulla difensiva. I siciliani sono in formazione tipo, i lombardi devono rinunciare al portiere Sereni e all’attaccante Eder, infortunatosi domenica contro il Parma a causa dell’entrataccia di Paci.

SINTESI PRIMO TEMPO: Il Palermo spinge subito forte. Al 4’ un gran tiro di Pastore dopo una veemente percussione scalda subito le mani ad Arcari, che sarà il grande protagonista della gara sino al gioiello di Bovo. Miccoli crea scompiglio nella difesa bresciana, anche se è ancora Pastore a rendersi pericoloso in area avversaria, quando si infila tra Berardi e Filippini e finisce a terra. Il pubblico protesta, ma l’arbitro non fischia. Chissà come l’ha presa Zamparini. Sul finale della prima frazione di gioco ancora rosanero in avanti, ma Arcari salva su Miccoli in due occasioni. Poi è Munoz di testa a cogliere la traversa proprio nei minuti di recupero.

SINTESI SECONDO TEMPO: L’arrembaggio dei padroni di casa è interrotto da un brivido al 7’: un acuto di Caracciolo che si infrange sulla traversa. L’unica vera occasione del Brescia in 90 minuti. Poi riprende il monologo del Palermo. Le chances per i rosanero si susseguono rapidamente, ma le super-parate di Arcari (una su Migliaccio strepitosa) e la poca lucidità di Ilicic sottoporta fanno arrivare la gara sullo 0-0 al 41’. Minuto in cui Bovo azzecca il jolly su punizione che manda in delirio il Barbera. Per il Brescia non c’è neanche il tempo di reagire. Finisce 1-0 e Zamparini per una volta può digerire un torto arbitrale con il sorriso in bocca.

CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE TABELLINO E PAGELLE DI PALERMO-BRESCIA 1-0