BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Juventus Roma (0-2), giallorossi in semifinale con Inter: i voti e la sintesi

Pubblicazione:giovedì 27 gennaio 2011

Taddei in gol stasera (Foto Ansa) Taddei in gol stasera (Foto Ansa)

JUVENTUS ROMA - LA SINTESI E I VOTI - Colpaccio della Roma a Torino: i giallorossi battono la Juventus per due reti a zero e accedono in semifinale di Coppa Italia per l'ormai classica sfida contro l'Inter.Gli uomini di mister Ranieri passano all'Olimpico di Torino grazie a due eurogol di Vucinic e Taddei, entrambi nel secondo tempo. La reazione della Juventus è ricca di carattere ma carente nella qualità e si infrange contro il muro difensivo eretto dal solito Philippe Mexes. Tanti infortunati nel corso di un match nervoso: i vari Brighi, Menez, Pepe e Motta sono costretti a lasciare il campo per botte subite e guai muscolari.

 

SINTESI PRIMO TEMPO - L'avvio di gara è a tinte giallorosse: gli uomini di Ranieri disegnano interessanti geometrie offensive grazie al duo Menez-Vucinic mentre la Juventus temporeggia per poi provare a guadagnare metri grazie al solito Alex Del Piero. Al 16' la prima occasione del match: calcio d'angolo per la Roma, Burdisso svetta di testa e manca la porta di pochissimo. Due minuti più tardi Vucinic riceve palla e va al tiro, Storari non trattiene e Simplicio, a pochi passi, si defila e non riesce a servire compagni. Il ritmo della gara è sostenuto, la lotta è dura a centrocampo e la Juventus prova a spingersi dalle parti di Julio Sergio. Al 28' Del Piero calcia dalla distanza ma trova il portiere romanista che devia in angolo. L'ultimo quarto d'ora rasenta la noia con continui batti e ribatti, falli e palle perse.

 

SINTESI SECONDO TEMPO - Una girandola di cambi, da ambo le parti. Delneri manda in campo Krasic al posto di un impalpabile Amauri mentre Ranieri, che ha già dovuto sostituire l'infortunato Brighi con Taddei, manda in campo Borriello al posto dell'acciaccato Menez. Il biondo bianconero mette il turbo alla sua Juve con scatti sulla fascia e cross interessanti, mentre al 47' Vucinic serve Borriello che va al cross e imbecca Simplicio di testa: palla centrale neutralizzata da Storari. Il gol arriverà al 65' grazie ad una prodezza di Mirko Vucinic che, entrato in area dalla sinistra, calcia a rientrare di interno sinistro e insacca. Passano solo due minuti e Philippe Mexes sforna un pregevole colpo di testa sugli sviluppi di un corner: questa volta Storari compie un miracolo e fa ripartire i suoi. La Juventus mostra i muscoli, guadagna metri e spinge con la freschezza di Krasic ma di concreto c'è poco e niente anche perché la retroguardia giallorossa non concede nulla. Nel finale si accendono gli animi, Del Piero reclama un rigore per una trattenuta di Mexes, Damato fa proseguire e i giallorossi trovano il raddoppio. Primo minuto di recupero: su calcio di punizione Grosso e Bonucci si dimenticano di Taddei che in rovesciata segna un gol spettacolare. I giallorossi chiudono la gara e prenotano un posto in semifinale.

 

LEGGI LE PAGELLE, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >