BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BASKET/ Milano, Peterson: "Sono qui per vincere, non potevo dire di no alla mia Olimpia"

Pubblicazione:martedì 4 gennaio 2011

Peterson neo allenatore dell'Olimpia (Foto Ansa) Peterson neo allenatore dell'Olimpia (Foto Ansa)

NOSTRO INVIATO ALL’HOTEL MELIA DI MILANO

 

BASKET OLIMPIA MILANO PETERSON ALLENATORE - Lo confessiamo vedere, anzi rivedere, Peterson allenatore dell'Olimpia quasi un quarto di secolo dall'ultima panchina milanese fa un certo effetto (un gran bell’effetto). “The coach” lasciò la 24° squadra NBA dopo una stagione trionfale, coronata dal successo in coppa dei campioni, lasciando una formazione leggendaria nelle mani del fido Casalini. D'Antoni e Meneghin, Premier e McAdoo, Gallinari senior & company sono stati protagonisti di una stagione indimenticabile per tutti i tifosi milanesi e per tutto il basket italiano: una leggenda iniziata con la "banda bassotti" e proseguita con la zona 1-3-1 che ha consegnato alcuni momenti di pura poesia cestistica, tra cui la leggendaria vittoria in casa,di 34 punti, contro l'Aris di Giannakis.

 

Nella conferenza stampa di presentazione del “nuovo” allenatore dell’Olimpia Milano, il numero dei giornalisti è quello delle grandi occasioni, molti sono stati precettati dalle vacanze per una notizia che nel giro di pochi minuti si è guadagnata le prime pagine dei giornali sportivi e non per uno dei pochissimi personaggi del basket nostrano capace di farsi conoscere dal grande pubblico. In tarda serata di lunedì la notizia deflagra: Bucchi è esonerato e sostituito da Dan Peterson. Il feeling tra l’allenatore bolognese e il pubblico degli appassionati milanesi è durato poco ed è finito ancora prima: il gioco non è mai sbocciato e nemmeno gli infortuni hanno potuto giustificare diverse prestazioni molto al di sotto delle potenzialità della squadra.

 

BASKET OLIMPIA MILANO CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO


  PAG. SUCC. >