BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 19a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

ibrahimovic_grintoso_R400_11nov10.jpg (Foto)

CHIEVO-PALERMO 0-0: l'altro zero a zero della giornata arriva dal Bentegodi tra Chievo e Palermo. Partita fortemente condizionata da una nebbia fitta che ha provocato non pochi fastidi ai giocatori delle due squadre. Nel primo tempo il Chievo ha subito una grande occasione grazie a un pasticcio enorma di Bovo che consegna palla a Thereau, l'assist del giocatore francese per Pellissier non viene sfruttato a dovere dal bomber dei clivensi. Risponde il Palermo con una giocata magica di Pastore che di tacco lancia Maccarone anticipato dall'arrivo di Mantovani. L'argentino si ripete lanciando in rete Ilicic ma lo sloveno non può nulla sull'uscita di Sorrentino. Il secondo tempo non offre particolari emozioni, il Palermo deve però fare i conti con il problema alla caviglia di Pastore.

 

FIORENTINA-BRESCIA 3-2: il primo tempo di Fiorentina-Brescia si chiude sul due a zero per i lombardi con i tifosi viola che contestano pesantemente la squadra. Finale del match, il Franchi è in delirio per il gol vittoria di Ljajic che fissa il punteggio sul tre a due finale. Questo è il racconto in grandi linee di Fiorentina-Brescia. Gli uomini di Beretta passano in vantaggio al 30esimo del primo tempo con un bel sinistro di Diamanti che sorprende Boruc. Il raddoppio nel finale della prima frazione con un calcio di punizione di Cordova. La Fiorentina reagisce al 73esimo con un colpo di testa di Gilardino su assist di Santana che beffa Sereni. Il pareggio arriva a quattro minuti dalla fine con Santana che ribadisce in rete un tiro di Babacar parato da Sereni. Due a due ma il match non è finito perchè poco dopo assist al volo di Gilardino per l'accorrente Ljajic che calcia e il pallone si infila sotto la traversa facendo esplodere il Franchi.

 

LAZIO-LECCE 1-2: il risultato più sorprendente arriva da Roma dove all'Olimpico la Lazio di Reja perde clamorosamente in casa contro il Lecce per due a uno festeggiando malamente i 111 anni della società biancoceleste. La partita si sblocca a cinque minuti dall'intervallo con Jeda che da fuori area fa partire un violento destro che prima sbatte sul palo e poi sul corpo di Muslera ed entra in rete. Il pareggio della Lazio dopo due minuti dall'inizio della ripresa con Mauri che mette dentro su calcio di punizione calciato da Ledesma, anche se la posizione del capitano della Lazio è molto dubbia. Il Lecce però reagisce e al 73esimo minuto Grossmuller mette dentro un contropiede magistrale dei salentini.

 

CONTINUA A LEGGERE LE SINTESI, I MARCATORI E I GOL, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO