BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORINO-JUVE STABIA/ Probabili formazioni ed ultimissime novità (decima giornata Serie B)

Per la decima giornata del campionato di Serie B va in scena Torino - Juve Stabia. I granata di Ventura ospitano una delle formazioni più in forma del campionato per continuare la cavalcata.

Rolando Bianchi, capitano e bomber granata (Foto: Ansa) Rolando Bianchi, capitano e bomber granata (Foto: Ansa)

Per la decima giornata del campionato cadetto il Torino torna tra le mura amiche per risolvere i problemi casalinghi e, possibilmente tornare alla vittoria interna, la sfida di quest'oggi è una di quelle insidiose e pone i granata al cospetto dell'insidiosa Juve Stabia di Braglia. Le vespe, ritornate in serie B dopo oltre sessant'anni approdano alla sfida odierna pronte a dare il tutto per tutto in 90 minuti da vivere tutti d'un fiato. Una partita di difficile lettura per la squadra di Ventura, la compagine campana, infatti, dopo un avvio stentato pare essersi rimessa in carreggiata ed è reduce da 4 vittorie consecutive ottenuta contro avversari di tutto prestigio come la Reggina, il Pescara, l'Ascoli e la Nocerina, sconfitta al termine di un derby divertente ed appassionante. Sulla scia dell'entusiasmo le vespe proveranno così a mettere a segno un altro colpaccio esterno dopo le belle vittorie di Nocera e Reggio. Chiave fondamentale dell'incontro potrebbe inoltre essere l'aspetto psicologico con gli uomini di Braglia determinati a cancellare la recente penalizzazione per illeciti legati al calcio scommesse che ha fatto segnare -5 sul bottino delle vespe. Il Torino, dal canto suo, deve fare i conti con un andamento casalingo ancora altalenante. Nelle 4 uscite interne sin qui disputate i granata hanno raccolto due vittorie e due pareggi senza mai brillare ed evidenziando una difficoltà nell'andare a segno contro squadre accorte nella fase difensiva. Risolvere queste difficoltà riscontrate sin qui, mantenendo al contempo il ruolino di marcia esterno, potrebbe verosimilmente significare strappare un pass per la Serie A con largo anticipo, soprattutto considerando il passo claudicante delle dirette concorrenti. Ventura lo sa bene e per questo motivo torna alle origini predisponendo il 4-2-4. Torna per l'occasione Angelo Ogbonna, rientrato dalla convocazione in nazionale, e recuperano Stevanovic e Sgrigna ancora in dubbio. Davanti fiducia alla coppia Ebagua-Bianchi, pronta ad infiammare l'Olimpico. Per arrestare la corazzata Toro, Braglia si affiderà ad un modulo speculare rispetto a quello dei granata. Un 4-2-4 che fonda le sue basi e i suoi successi su un mix di aggressività ed entusiasmo. Interpreti di spicco della formazione campana sono sicuramente gli esterni Zito ed Erpen, oltre alla temibile coppia d'attacco composta da Danilevicius e l'ex Foggia Marco Sau. Nelle prossime pagine le probabili formazioni.