BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIRO D’ITALIA/ La presentazione dell’edizione 2012 in diretta tv e streaming su Rai.tv

Si presenta oggi, davanti al meglio del ciclismo mondiale, l'edizione 2012 del Giro d'Italia, che partirà dalla Danimarca sabato 5 maggio per concludersi a Milano domenica 27.

Contador in rosa nel 2011 (foto Ansa) Contador in rosa nel 2011 (foto Ansa)

GIRO D’ITALIA, LA DIRETTA STREAMING DELLA PRESENTAZIONE EDIZIONE 2012. Oggi alle ore 15.05 nasce l’edizione numero 95 del Giro d’Italia. Sarà possibile seguire l’evento in diretta tv su Rai Tre, alla radio durante “Tutto il Calcio Minuto per Minuto” (Rai Radio Uno), che tratterà la presentazione della corsa rosa come il “sesto campo” collegato in aggiunta alle cinque partite di serie A in programma oggi pomeriggio, e in streaming live sul sito della Gazzetta dello Sport (gazzetta.it), organizzatrice fin dal 1909 della popolarissima corsa ciclistica. Un’ottima copertura sui mezzi d’informazione per la presentazione di quella che è unanimemente considerata la corsa ciclistica più impegnativa del mondo (mentre il Tour è la più famosa). Come dichiara la Gazzetta, “la corsa più dura del mondo nel Paese più bello del mondo”: entusiasmo da organizzatori, d’accordo, ma ci pare di poter dire senza timore di smentita che è proprio così. L’evento odierno si terrà nello Studio 2000-East End in via Mecenate 76 a Milano alla presenza del meglio del ciclismo mondiale. Prima di tutti, ci saranno i vincitori delle ultime due edizioni, Ivan Basso (2010) e Alberto Contador (2011); poi gli ultimi due campioni del mondo, Thor Hushovd (2010) e Mark Cavendish (2011), e si prosegue con Cobo (vincitore della Vuelta) e Boasson Hagen, oltre a tutti gli altri big del ciclismo italiano, da Nibali a Cunego, da Scarponi a Petacchi e Garzelli. Per dire quanti di loro parteciperanno davvero al prossimo Giro (probabilmente Contador non ci sarà) è ancora presto, anche se il calendario 2012 sarà ancora più impegnativo del solito, visto che ci saranno pure i Giochi olimpici, che avranno tra l’altro l’effetto di anticipare la partenza della corsa rosa. Questa scatterà infatti sabato 5 maggio dalla Danimarca (sarà la partenza più a nord di sempre di una grande corsa a tappe), dove rimarrà per tre giorni con una cronometro e due tappe in linea: tutti percorsi piatti, vista la geografia danese, ma nei quali il vento potrebbe creare insidie. Su quanto ci aspetterà poi in Italia sono già state fatte varie anticipazioni, con alcune testate che hanno già ipotizzato il percorso completo; per ora atteniamoci però a quanto ha già svelato la Rcs: il rientro in Italia sarà a Verona, ci saranno più tappe per velocisti (davvero penalizzati nel 2011) e trasferimenti più corti tra le varie sedi di tappa, il Sud sarà soltanto sfiorato (si dovrebbe andare solo in Campania). Le difficoltà maggiori saranno nell’ultima settimana: certo l’arrivo a Cortina mercoledì 23 dopo un tappone con 4 colli dolomitici (ultimo il Giau) e quello di sabato 26 in cima allo Stelvio dopo aver scalato pure il Mortirolo, mentre a Milano la chiusura di domenica 27 dovrebbe essere ancora a cronometro, come abitudine negli ultimi anni.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL LINK DELLA DIRETTA STREAMING SU RAI.TV DELLA PRESENTAZIONE DEL GIRO D'ITALIA 2012