BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

LAZIO-ROMA/ De Angelis e Zampa: due voci opposte per un derby unico (esclusiva)

Tutto pronto per Lazio-Roma (Foto Ansa)Tutto pronto per Lazio-Roma (Foto Ansa)

D: A me piace molto Pjanic, che è un giocatore che poteva far comodo anche a noi. E poi De Rossi, bisogna ammetterlo, è uno tosto.

Z: Sicuramente Klose. Si sapeva che era forte ma, vista l'età, è comunque una rivelazione. E poi i giocatori tedeschi sono tutti affidabili.

 

Cos'è il derby per voi?

D: E' la partita dell'anno: se la vinci campi di rendita, se la perdi, poi, devi fare di tutto per recuperare il rapporto con la tifoseria.

Z: Il derby è quello di sempre. Non è una partita come tutte le altre, di sicuro. L'importante è non viverlo come l'unica gara importante, quella che può salvare una stagione. Per fortuna, la Roma, almeno da una quindicina d'anni a questa parte, mi pare che non l'abbia mai concepito così.

 

Possibile uomo-derby?

D: Non so, io mi auguro di giocare malissimo e vincere.

Z: Chiunque, basta vincere.

 

Ha ragione Totti quando dice che lo scudetto “è una questione da zone Nord”?

D: Mah, Totti non lo 'percepisco' tanto come persona... Non so cosa ci sia dietro alle sue parole, ma forse stavolta ha detto una cosa giusta. Comunque è ancora presto per dare giudizi, c'è tanto equilibrio.

Z: Purtroppo credo che abbia ragione. Per quest'anno lo scudetto non mi pare alla nostra portata. Siamo una squadra tutta nuova, che ha bisogno di tempo. Secondo me il vero scudetto della Roma è l'ingresso in Champions.

 

Si parla molto del tema-stadi. Secondo voi le due squadre riusciranno a coronare il sogno dell'impianto di proprietà?

D: Per quanto riguarda la Lazio, mi auguro proprio di sì. Lotito è stato il primo a fare questa battaglia.

Z: Sì, secondo me i tempi sono maturi, sono fiducioso. DiBenedetto potrebbe realizzare quello che era il sogno del grande Dino Viola.

 

(Alessandro Basile)

© Riproduzione Riservata.