BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Cesena-Fiorentina (0-0): i voti, la cronaca e il tabellino (settima giornata)

Pubblicazione:

Cesena - Fiorentina 0 -0 (Ansa)  Cesena - Fiorentina 0 -0 (Ansa)


Le pagelle

Cesena
ANTONIOLI 7 – L'esperienza è dalla sua parte. Non sbaglia un intervento quando viene chiamato in causa. Decisivo alla fine per congelare il risultato sullo 0 a 0.

CECCARELLI 7 – Idolo della curva bianconera, spinge sulla destra con grande efficacia. Ottimi i suoi cross. Trova anche un gran tiro nella prima frazione. Deve abbandonare il campo di battaglia nel finale per un risentimento muscolare.

VON BERGEN 6 – Preciso nella marcatura. Sbroglia le situazioni più difficili senza commettere fallo.

RODRIGUEZ 6,5 – Vince il duello contro Santiago Silva. Sempre attento e preciso, soprattutto nel finale.

LAURO 5 – Spesso in affanno. Contro di sé ha la classe e la velocità di Cerci. La sfida la vince il giocatore viola.

PAROLO 6,5 – ll capitano romagnolo gioca un ottima gara. Tiene unita la squadra e la guida nei momenti più difficili.

GUANA 6,5 – Il suo tiro al 19′ dalla distanza sembrava pronto a regalare una grande gioia ai suoi tifosi. Solo una traversa per lui, protagonista anche di un altro paio di conclusioni davvero interessanti.

CANDREVA 6,5 – Anche per lui una traversa, ma non solo. Oltre all'ottimo tiro c'è un gran lavoro di regia e di costruzione del gioco. Un giocatore indispensabile per Giampaolo e per i suoi compagni.

EDER 5 – L'impegno non manca, la lucidità sì. Il brasiliano cerca il gol con una certa costanza, ma anche la fortuna non è dalla sua parte. Qualche fischio per lui dalle tribune. In questo momento i bianconeri hanno un grandissimo bisogno di punti e di gol.

MUTU 4 – Era il più atteso. L'ex viola doveva dimostrare molto di più. Scompare per ampi tratti della gara. Poi nel secondo tempo accende la luce con una grande azione. L'aver sfiorato il gol lo carica, ma casca pochi minuti dopo nella più classica delle ingenuità. Manata in faccia a Gamberini ed espulsione. Una leggerezza imperdonabile per un giocatore della sua esperienza.

GHEZZAL 5,5 – Non incide più di tanto. Gara senza infamia né lode che si conclude con la sostituzione.


Giampaolo 6 – La sua panchina traballa, ma sembra sicuro di poter uscire da questo momento grigio. Con un po' più di fortuna i suoi ragazzi oggi gli avrebbero regalato tre punti. Non resta che lavorare.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >