BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Brescia-Pescara (0-2 p.t.): segui e commenta la partita live in temporeale

Posticipo di B che vede di fronte due squadre a pari punteggio in classifica generale, 16 punti per entrambe ma che arrivano da risultati opposti nel turno precedente

Zeman (foto Ansa)Zeman (foto Ansa)

Posticipo di B che vede di fronte due squadre a pari punteggio in classifica generale, 16 punti per entrambe ma che arrivano da risultati opposti nel turno precedente. Il Brescia ritorna al Rigamonti dopo la infruttuosa trasferta di Padova dove i ragazzi di Scienza hanno perso per 2 a 1; Zeman invece guida una formazione che ha colto 7 punti nelle ultime tre partite, l'ultima delle quali conclusasi 1-0 con gol di Sansovini. La squadra ospite segna tanto come ci ha sempre abituato l'allenatore boemo ma subisce anche molto: 20 gol all'attivo ma ben 17 subiti nelle 9 partite finora giocate. I numeri degli avversari sono più ordinari 12 marcature fatte e 7 subite. La partita si preannuncia fondamentale per la classifica perchè permetterebbe alla vincitrice di fare un bel balzo in avanti a solo un punto dalla coppia Padova Sassuolo che sono in seconda posizione dietro il fenomenale Torino.
Primo tempo che vede al minuto 2' un occasionissima per Feczesin che sciupa davanti ad Anania un invito raso terra di di J.Antonio, poi dall'altra parte al 7' Insigne tira alto su assist di Immobile. Bella parita con il Pescara che sfrutta entrambe le fascie con continui cambi di gioco e Brescia che cerca di colpire con lanci lunghi che innescano le punte Jonathas e Feczesin. Le rondinelle sfruttano l'altissima difesa del Pescara e De Maio, che di professione fa il difensore centrale, si ritrova al 15' da solo in attacco ma speca tutto, anche El Kadduri ha due buone occasioni al 19' dal limite calcia di poco a lato, al 22' si trova a tu per tu con Anania che in uscita ipnotizza il marocchino che speca tirando troppo alto. Alla mezzora sale in cattedra il Pescara che prima sfiora il vantaggio con Sansovini che per poco non trasforma in rete un lancio millimetrico da centrocampo di Cascione; Immobile però al 37' fa una giocata da fenomeno, punta l'area dai 20 metri, salta prima De Maio poi Berardi e in area incrocia sul secondo palo con il giovane Leali che non può farci niente. Nell'ultimo minuto di recupero è ancora lui, Ciro di Torre Annunziata a insaccare il 2 a 0 sfruttando un tiro di Insigne che colpisce il palo. Brescia gelato che si rintana ber un tè caldo negli spogliatoi sperando nella ripresa di cambiare le sorti della partita.