BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

UDINESE ATLETICO MADRID/ Probabili formazioni e ultimissime novità (terza giornata, Europa League)

Partita prestigiosa oggi in Europa League tra Udinese-Atletico Madrid. Guidolin tiene molto a questa sfida, anche se Di Natale dovrebbe partire dalla panchina. Tra gli spagnoli si teme Diego

Francesco Guidolin (Ansa)Francesco Guidolin (Ansa)

Il girone I dell’Europa League vive la sua terza giornata sempre in attesa della parola fine sulla vicenda del Sion che potrebbe sconvolgerlo. La squadra svizzera, esclusa dalla Uefa a vantaggio del Celtic per tesseramenti irregolari di sei calciatori, si è rivolta ai tribunali ordinari e la vicenda sta andando per le lunghe: c’è il rischio che il girone possa essere allargato a cinque squadre, andando a complicare maledettamente il calendario. La Uefa però si oppone e tenterà di difendere l’integrità e la regolarità della competizione. Intanto si gioca, e Udinese-Atletico Madrid è una delle migliori partite che l’intera seconda Coppa europea possa offrire: la più bella realtà del calcio italiano contro una grande di Spagna, che nel 2010 l’Europa League l’ha vinta. A dimostrazione del valore delle due squadre, Udinese e Atletico Madrid guidano appaiate il girone a quota 4 punti (Rennes e Celtic sono ferme a quota 1), e la partita sarà importante sia per la qualificazione sia probabilmente pure per il primo posto nel girone. Anche la risposta del pubblico dello stadio Friuli sarà molto migliore della prima partita interna contro il Rennes, dando un colpo d’occhio degno di una prestigiosa partita europea. Lo spauracchio tra gli spagnoli è Diego, che punì duramente l’Udinese nei quarti di finale della coppa Uefa 2009, quando giocava nel Werder Brema, con una doppietta sia all’andata sia al ritorno: 4 gol che mandarono a casa i friulani, e su di lui ci sarà Giampiero Pinzi, per una marcatura quasi a uomo. Guidolin, nella conferenza stampa della vigilia, ha chiesto ai suoi giocatori di fare “la partita della vita”, a dimostrazione che da quelle parti alla Europa League ci tengono eccome. Questo però non toglie che la stella dell’Udinese, Totò Di Natale, dovrebbe partire dalla panchina a causa di un fastidioso dolore alla gamba. Al suo posto sarà titolare Floro Flores, per la prima volta dopo l’infortunio e dopo i pochi minuti giocati domenica contro l’Atalanta. Per il resto però la formazione dovrebbe essere la migliore, con quasi tutte le stelle in campo, da Handanovic a Benatia e Armero (Isla invece dovrebbe andare in panchina). L’Atletico, reduce da una sconfitta e due pareggi in campionato, vuole invertire la tendenza in Europa: le dichiarazioni della vigilia sono bellicose, vedremo come andrà a finire.