BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

FIORENTINA-CATANIA/ Probabili formazioni e aggiornamenti alla vigilia della partita (ottava giornata di serie A)

La Fiorentina ospita il Catania: Montolivo confermato titolare, dovrebbe rientrare Vargas e c'è il recupero di Gilardino. I siciliani invece vogliono sfatare il tabù trasferta.

Alberto Gilardino (Ansa)Alberto Gilardino (Ansa)

Domani alle 18.00 il primo anticipo dell’ottava giornata di serie A sarà Fiorentina-Catania. Una sfida delicata soprattutto per i viola padroni di casa, che sono reduci da un inizio stagione non esaltante e costellato di numerose polemiche, su tutte quelle per il mancato rinnovo di Montolivo e le critiche dei tifosi a mister Mihajlovic. In casa Catania invece vigilia serena grazie alla splendida vittoria di sabato scorso contro l’Inter, sempre alle 18, orario che i siciliani sperano fortunato anche stavolta. C’è però da sfatare il tabù trasferta: lontano dal Massimino, i rossazzurri hanno ormai da anni un rendimento deludente, con rare vittorie. Tornando in casa gigliata, molti pensavano che Montolivo non sarebbe stato titolare domani pomeriggio, invece dovrebbe partire ancora titolare (in caso contrario giocherebbe Kharja): la Fiorentina che vuole rilanciarsi non può prescindere dal suo ex capitano, che è uno dei pochi che può dare un senso al gioco e una logica alla manovra. Dovrebbe rientrare pure Vargas, reintegrato dopo l’esclusione di Cesena seguita a una notte brava; entrambi i giocatori dovranno abituarsi a giocare in un clima ostile, visto che il presidente Cognigni ha smentito la possibilità di una cessione a gennaio. Inoltre il presidente ha confermato la fiducia a Mihajlovic: l’allenatore “si calza nel nostro progetto, è un esempio da seguire per la dedizione nel suo lavoro”. Bella sorpresa è invece il ritorno tra i convocati di Alberto Gilardino: la punta ha recuperato più velocemente del previsto e dovrebbe andare in panchina, in vista di un impiego martedì nell’attesissimo turno infrasettimanale contro la Juventus. Proprio Montolivo e Behrami dovranno stare attenti domani sera, perché sono diffidati e nessuno vuole perderli per la partita più importante dell’anno per i fiorentini. Si avvicina anche il recupero di Kroldrup, che però per il momento rimane tra gli indisponibili insieme a Gulan. Nel Catania, invece, graziato Bergessio dopo la simulazione di sabato scorso contro l’Inter, non ci sono né squalificati né diffidati, ma gli indisponibili per infortunio sono ben sei, e il solo Ledesma appare recuperabile prima della fine di ottobre; per questo motivo i dubbi di formazione sono solo due: Marchese-Lanzafame come terzino sinistro (favorito il primo), e il classico Bergessio-Maxi Lopez, con il primo ancora una volta probabile titolare.