BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Parma-Atalanta (1-2): sintesi, gol e video highlights (ottava giornata)

L'Atalanta espugna Parma con la doppietta di Maxi Moralez e sarebbe seconda in classifica senza la penalizzazione. Leggi l'analisi e guarda gli highlights della partita con i gol.

Giovinco (foto Ansa) Giovinco (foto Ansa)

L’Atalanta continua il suo ottimo cammino in questa prima parte del campionato di serie A. I bergamaschi neopromossi sarebbero addirittura secondi “sul campo” (davanti pure alla Juventus), senza i sei punti di penalizzazione per la vicenda del calcio-scommesse. Deve invece fermarsi sul più bello il Parma, dopo due vittorie consecutive a cavallo della sosta per le Nazionali e soprattutto il colpaccio di sabato scorso al San Paolo contro il Napoli. Protagonista indiscusso del pomeriggio parmense è stato Maxi Moralez, che ha vinto la sfida tra campioni “tascabili” contro Sebastian Giovinco grazie alla decisiva doppietta ad inizio ripresa. Moralez raggiunge così il compagno di squadra Denis a quota quattro gol: anche la classifica marcatori vede molta Atalanta nelle prime posizioni.In verità, la partita è stata equilibrata, e nel primo tempo ha probabilmente giocato meglio la formazione allenata da Colomba, ma l’Atalanta ha sfruttato alla grande il primo quarto d’ora della ripresa, quando in campo sembravano esserci solo i bergamaschi. Aiutiamoci con le statistiche per analizzare meglio la partita. Leggera prevalenza del Parma per quanto riguarda il possesso palla (53% a 47 per i ducali) e ha tirato molto di più: 16 tiri contro i 7 dell’Atalanta. Ma colpisce l’imprecisione degli attacchi parmensi: solo due di quei 16 tiri hanno centrato lo specchio della porta, mentre l’Atalanta ne ha indirizzati 3 verso la porta difesa da Mirante. Altre due statistiche nettamente squilibrate a favore del Parma sono state quelle relative ai calci d’angolo (9-4) e la supremazia territoriale, con ben 14 minuti e 39 secondi di gioco effettivo trascorsi in zona d’attacco, contro i soli 9’45’’ per l’Atalanta. Ma altri dati sono molto più equilibrati, giustificando così il fatto che il Parma non abbia vinto la partita: le quattro percentuali relative a passaggi riusciti, attacco alla porta avversaria, difesa della propria porta e pericolosità registrano scarti davvero minimi tra le due squadre (così come i falli commessi, 15-13 per l’Atalanta), col Parma meglio nel primo tempo e determinante per l’Atalanta il primo quarto d’ora della ripresa. Nelle statistiche individuali spiccano Sebastian Giovinco (3 tiri effettuati), Luca Cigarini (49 passaggi riusciti) e massimo Gobbi (26 palloni recuperati).