BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Torino-Empoli (2-1): i voti, la cronaca, il tabellino (nona giornata)

Ogbonna Ogbonna

PAGELLE

TORINO
Coppola 6: sul primo gol può farci poco, per il resto buona partita.
Di Cesare 6: nel primo tempo in affanno come tutti i suoi comagni, nel secondo non sbaglia un intervento.
Ogbonna 6: partita diligente.
Darmian 6.5: durante i primi 45 minuti si ostina inutilmente a lanciare Bianchi sulla sua corsia, dopo gioca di più con la squadra e trova anche il gol.
Parisi 5: gioca poco con i compagni.
Iori 6.5: anche il play maker è spento nel primo tempo ma acceso nel secondo: la squadra gira bene anche grazie a lui.
Basha 5.5: ritmo troppo compassato e passaggi poco precisi.
Stefanovic 6: è spesso una spina nel fianco della retroguardia empolese.
Surraco 4: non entra in partita, giusto toglierlo all'intervallo.
Bianchi 6: molto generoso come ogni capitano, oggi non trova la spizzata vincente.
Ebagua 6: bravo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto per il gol del pareggio.
Antenucci (dal 45') 8: senza di lui non so se il Toro avrebbe cambiato volto, funge veramente da scarica di elettricità per tutta la squadra con le sue sgaloppate sulla corsia di sinistra.

EMPOLI
Pelagotti 5: il gol del vantaggio torinese è colpa sua, non può essere così insicuro.
Tonelli 6: primo tempo perfetto, nel secondo fatica a contenere uno scatenato Antenucci.
Mori 6.5: sempre attento sebbene la sua squadra prenda due gol in un solo tempo.
Stovini 6.5: ogni volta che è chiamato a metterci la gamba non si tira mai indietro, gli attaccanti Ebagua e Bianchi hanno poche occasioni anche grazie a lui.
Regini 5.5: spinge poco e dietro non è sempre lucido.
Saponara 6: attivo nel gioco offensivo, esce per crampi.
Moro 5: fa poco filtro in mezzo al campo.
Lazzari 7: gol spettacolare, per il resto buona partita.
Valdifiori 6: buona prestazione, gli manca un po' più di incisività.
Tavano 5: non offre la sua qualità a favore del gruppo.
Dumitru 5: deve crescere, molte volte fuori dal gioco.


(Giorgio Davico)

© Riproduzione Riservata.