BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CESENA/ Esonerato Marco Giampaolo, possibile arrivo di Ballardini

Marco Giampaolo è stato esonerato quest’oggi dopo la sconfitta (2-0) rimediata con il Parma. Il ct del Cesena ha parlato dopo la gara con Campedelli che gli ha annunciato l'esonero

Foto (Ansa) Foto (Ansa)

Marco Giampaolo è stato esonerato quest’oggi dopo la sconfitta (2-0) rimediata con il Parma. Il 4-3-3 proposto dal ct bianconero si è sgretolato dopo pochi minuti sotto la pressione dei romagnoli che, pur siglando due reti, avrebbero potuto far registrare un parziale molto più pesante. Giovinco ha sbagliato un rigore, mentre Pellè e Morrone si sono mangiati due incredibili occasioni, salvate dal solito intramontabile Antonioli. Un Cesena traballante in difesa, inconcludente a centrocampo e completamente nullo in attacco che in nove giornate di campionato è riuscito ad ottenere solamente tre punti e nessuna vittoria: così il presidente Igor Campedelli ha deciso di chiudersi a fine partita in uno spogliatoio con Giampaolo e l’addetto stampa del club romagnolo per parlare, ma il verdetto era già scritto. Giampaolo esonerato e ora spunta il nome di Davide Ballardini come prossimo ct del Cesena: «È un grande dispiacere ma era doveroso farlo - ha commentato Campedelli - La situazione era diventata incomprensibile: la squadra è mentalmente pesante e credo che difficilmente si sarebbe potuto risolvere la situazione continuando così. Credo fosse uno dei pochi casi in cui era giusto agire come abbiamo fatto». Poi, riguardo il nome del nuovo allenatore, Campedelli spiega: «Ve lo comunicheremo il prima possibile. Speravamo in una risposta diversa dalla squadra in queste tre partite, non c'è stata ed ora lavoreremo per arrivare al più presto ad una soluzione. Volutamente non avevamo contattato nessuno per correttezza verso Giampaolo, ora troveremo il nuovo allenatore». Il presidente conclude infine con un messaggio rivolto alla squadra: «Ora dobbiamo ripartire. Abbiamo messo un punto fermo ed ora si deve ricominciare. I giocatori sanno bene la partita che hanno disputato, sono persone coscienziose che ora devono guardare avanti e non indietro. Dobbiamo ritrovare un po’ di leggerezza e furore agonistico». Ha parlato anche Franco Colomba, allenatore del Parma, che esprime il suo dispiacere per l’esonero del collega: «Mi dispiace per lui. È sempre un dispiacere quando si incappa in queste cose ed io ne so qualcosa perché mi è successo.