BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ La classifica dopo gli anticipi della decima giornata

Pubblicazione:

Claudio Marchisio, match winner (Foto: ANSA)  Claudio Marchisio, match winner (Foto: ANSA)

Dopo gli anticipi della decima giornata di Serie A, la Juventus si conferma in vetta seguita a due punti di distanza dal Milan. Alle loro spalle  Udinese e Lazio, che giocano oggi. Il Napoli viene invece raggiunto in classifica dal Catania dopo la sconfitta, mentre Roma e Inter sono ancora ferme rispettivamente a quota 11 e 8 punti. Il Milan di Allegri ha sconfitto la Roma di Luis Enrique per tre reti a due all'Olimpico nell'anticipo della decima giornata del campionato di Serie A. I rossoneri sono passati in vantaggio al minuto 17 con Zlatan Ibrahimovic su cross di Aquilani, e undici minuti dopo è arrivato il pareggio momentaneo di Burdisso, che non ha neanche il tempo di festeggiare. Il pari dura infatti solo due minuti, perché al trentesimo Nesta riporta in vantaggio il Milan. Nella ripresa la Roma ci crede e il Milan, che appare in affanno sotto gli attacchi dei giallorossi, resiste e colpisce nuovamente con Ibrahimovic al 78esimo della ripresa. All'88esimo Bojan ha accorciato le distanze per la Roma. Boateng, seduto in panchina subito dopo la sostituzione, viene anche espulso al 23esimo della ripresa per proteste nei confronti del guardalinee. Grande partita di Ibrahimovic e Aquilani tra i rossoneri, mentre la Roma appare sempre troppo poco concreta. La Juventus ha invece sconfitto per due a uno l'Inter a San Siro, grazie alle reti di Vucinic e Marchisio, dopo il momentaneo pareggio di Maicon e le statistiche, fornite dalla Lega Serie A, mostrano il predominio dei bianconeri, nonostante il buon primo tempo disputato dai nerazzurri. Il Catania ha sconfitto il Napoli per due a uno nell'anticipo della decima giornata e porta a casa tre punti fondamentali, dimostrandosi ancora una volta la spina nel fianco delle big. Il Napoli è passato in vantaggio al primo minuto con Cavani ma è stato raggiunto sul pari da Marchese al minuto 25 e ha incassato il due a uno definitivo al terzo della ripresa con Bergessio. Nel Napoli decisiva si è rivelata l’espulsione di Santana al 42esimo del primo tempo, che ha lasciato il Napoli in dieci per tutto il secondo tempo. (continua a leggere)



  PAG. SUCC. >