BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

UNDER 21/ Liechtenstein-Italia: finisce 2 a 7

Pioggia di gol per gli azzurrini guidati da Ciro Ferrara, che escono dalla sfida contro il Liechtenstein con un netto 7 a 2, nonostante siano andati prima in svantaggio

Borini esulta con l'Under 21 Borini esulta con l'Under 21

Pioggia di gol per gli azzurrini guidati da Ciro Ferrara, che escono dalla sfida contro il Liechtenstein con un netto 7 a 2. La nazionale Under 21 scende in campo con il 4-4-2, con Pinsoglio tra i pali, dietro a Crescenzi, Caldirola, Antei e Santon; centrocampo composto da Insigne, Rossi, Florenzi e Marrone, mentre in attacco il giallorosso Borini e Gabbiadini. La partita comincia subito con un brivido per l’Italia, che a sorpresa va sotto dopo il gol all’ottavo minuto del terzino Eberle, che spedisce in rete di testa dopo il cross dalla sinistra su punizione di Heeb. Borini spreca un’occasione al minuto 14, e dopo appena sessanta secondi calcia sull’estremo difensore solo davanti alla porta. Il romanista, dopo essersi fatto anticipare dal portiere Caluori al minuto 16, si fa espellere per doppia ammonizione poco dopo, per essere rientrato in campo senza l’autorizzazione dell’arbitro dopo essere uscito malconcio da un contrasto con un avversario. Italia in dieci, ma senza demoralizzarsi, e così al 19’ tenta di riagguantare il pareggio con Insigne, che calcia in corsa facendosi però bloccare dal portiere avversario. Il pareggio è a portata di mano per gli Azurrini, così al minuto 29 Rossi lascia partire un destro che si insacca prepotentemente alle spalle di Caluori. Sette minuti dopo la situazione è già ribaltata, grazie a Gabbiadini che raccoglie perfettamente l’invito di Insigne con un sinistro vincente. Il 3 a 1 arriva allo scadere della prima frazione di gioco, sempre ad opera di Gabbiadini, che in corsa fulmina Caluori. Squadre negli spogliatoi e Italia che può affrontare la ripresa con maggiore sicurezza. Al quarto minuto della ripresa è Florenzi a siglare il quarto gol della Nazionale, e dopo appena sei minuti tocca ancora a Gabbiadini, autore di una eccellente prestazione. Kieber accorcia le distanze al minuto 19, ma per il Liechtenstein c’è ormai poco da fare: bello però il gesto tecnico dell’attaccante, che beffa Pinsoglio con un preciso pallonetto. Insigne firma il sesto gol dell’Italia e a due minuti dal fischio finale, ecco il definitivo 7 a 2 siglato da Insigne con uno splendido pallonetto.