BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNDER 21/ Qualificazioni Europei, Turchia-Italia 0-2: Ferrara sorride, è Destro-show

Pubblicazione:giovedì 10 novembre 2011

Il protagonista della serata, il senese Destro (ANSA) Il protagonista della serata, il senese Destro (ANSA)

UNDER 21 QUALIFICAZIONI EUROPEI TURCHIA ITALIA - E' un'Under 21 vincente e convincente quella vista stasera a Istanbul. Due gol del senese Mattia Destro bastano ed avanzano per mettere al tappeto la Turchia, squadra che preoccupava molto il ct degli azzurrini Ciro Ferrara. Quest'ultimo, nelle dichiarazioni della vigilia, aveva ammonito i suoi a non cedere alle provocazioni dei turchi. Missione compiuta, ed ora la 'giovane Italia' aggancia proprio la formazione del ct Cetiner in testa al raggruppamento (il girone 7) a quota 12 punti; gli avversari, però, vantano ben due gare in più. Insomma, un'altra serata da urlo per i Ferrara boys, protagonisti finora di un percorso netto: quattro partite e quattro successi, con quattordici reti all'attivo e solo due al passivo. Il futuro del calcio italiano è qui? Chissà, ma le premesse sembrano esserci tutte. Destro, come detto, è stato il grande mattatore della serata. Il bomber del Siena è andato in rete all'inizio ed alla fine della ripresa. Nella formazione di partenza, Ferrara ha sorpreso tutti, schierando tra i pali Bardi anzichè il più accreditato Pinsoglio. In difesa da segnalare il rientro di Capuano, gli esterni di centrocampo sono Saponara e Florenzi, in avanti, accanto al doppiettista di giornata, c'è Paloschi, per molti il 'nuovo Inzaghi'. 4-1-4-1 invece per la Turchia di Cetiner, che presenta il solo Demir come punto di riferimento avanzato. Il primo tempo vede la prevalenza dei padroni di casa. Dopo un discreto avvio, infatti, gli azzurrini soffrono la rapidità avversaria, e non mancano i brividi per l'estremo difensore Bardi, chiamato ad un grandissimo intervento su conclusione ravvicinata di Cek. La musica cambia nella seconda frazione. Subito in avvio, al minuto 48, arriva la prima rete di Destro, bravo a districarsi tra tre avversari ed a battere il portiere turco con un beffardo tiro che gli passa tra le gambe. Al 60' entra Crimi, all'esordio, al posto di Saponara, mentre Cetiner prova ad aumentare la pressione inserendo il trequartista Aygunes. Nonostante tutto, l'Italia non soffre troppo e prova a far male in contropiede. Il colpo di grazia per le speranze turche arriverà al 73' con l'espulsione di Sefa; da lì in poi gara in discesa per gli ospiti, che chiudono il conto grazie ad un gran gol ancora di Destro, allo scadere del tempo regolamentare, su perfetto assist di Ragusa.


  PAG. SUCC. >