BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CROAZIA-TURCHIA/ Probabili formazioni (spareggi qualificazione Euro 2012)

Pubblicazione:

Il croato Luka Modric (foto ANSA)  Il croato Luka Modric (foto ANSA)

CROAZIA-TURCHIA PROBABILI FORMAZIONI - Sarà poco più che una formalità. Stasera alle 20.05 a Zagabria la Croazia di Slaven Bilic, forte del 3-0 dell'andata, sfiderà la Turchia di Hiddink, alla sua ultima partita da ct. I croati hanno praticamente già in tasca il biglietto per gli Europei di Polonia e Ucraina. Il pubblico dello stadio Maksimir (attesi almeno 50mila tifosi) si aspetta comunque una bella prova, in modo da festeggiare al meglio la qualificazione. Il ct Bilic dovrebbe schierare i suoi secondo un classico 4-4-2, con Pletikosa tra i pali, Vida, Simunic, Schildenfeld e Pamic in difesa, Snra, il faro Luka Modric, Vukojevic e Perisic (altro gioiello inseguito dalle italiane) a centrocampo ed in avanti il tandem formato da Olic e Mandzukic. Per il terzino sinistro Manuel Pamic si tratterà del debutto. Tanti gli assenti: Corluka, Dujmovic e gli infortunati Petric, Strinic, Lovren e Kranjcar. Sull'altro fronte, solo un miracolo può salvare i turchi. Stavolta Hiddink non si è mantenuto fedele alla sua fama e la partitaccia disputata all'Ataturk ha scombussolato tutti i suoi piani. Stasera dovrebbe vedersi in campo una Turchia sperimentale; in porta ci sarà Sinan Bolat e non Volkan, mentre a metà campo farà il suo esordio Gokhan Tore, centrocampista dell'Amburgo. Indisponibili Hakan Balta, Arda Turan, Emre (ex Inter) e Sabri Sarioglu. Il modulo di partenza dovrebbe essere un 4-5-1, con Burak come unico terminale offensivo. La Croazia è imbattuta in casa dal settembre 2008. Un lungo periodo, in cui la nazionale croata si è tolta diverse soddisfazioni. Stasera, a meno di cataclismi, dovrebbe arrivare il regalo più atteso, vale a dire la qualificazione ad Euro 2012. I punti di forza della squadra sono indubbiamente il playmaker Modric, in forza al Tottenham e oggetto del desiderio di mezza Europa (Chelsea in prima fila), e il duo d'attacco Olic-Mandzukic. Molto interessanti anche l'esterno Srna ed il talento del Borussia Dortmund Ivan Perisic, che è stato accostato ultimamente a Juventus, Inter e Napoli. Quella di Bilic è una nazionale abbastanza giovane e di buon livello qualitativo. Chissà, magari potrebbe essere la grande sorpresa dei prossimi Europei. I tempi di Suker e Boksic sono lontani, ma questa squadra non va assolutamente sottovalutata.


  PAG. SUCC. >