BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BENFICA-BASILEA/ Probabili formazioni Champions League

Pubblicazione:

Un pallone da calcio  Un pallone da calcio

BENFICA-BASILEA – Gara importante questa sera in Portogallo. Il Benfica ospita gli svizzeri del Basilea e vincendo in casa potrebbe ottenere la qualificazione matematica agli ottavi di Champions League. Un risultato che sarebbe sorprendente sia perché arriverebbe a due giornate dalla fine dei Gironi e sia perché befferebbe di fatto il Manchester United. I lusitani sperano di ripetere quanto di buono fatto due settimane fa al St. Jakob Park proprio contro la formazione elvetica. I portoghesi sperano inoltre di festeggiare al meglio la leggenda Eusebio che questa sera festeggerà il cinquantesimo anniversario dell’esordio in Coppa Campioni datato 1 novembre 1961 in quel di Vienna. Non ci sarà l’allenatore del Benfica Juan Jesus, squalificato dopo la sfida contro il Basilea. Assente del match anche il difensore Emerson, anch’esso finito sul taccuino dei “cattivi” dopo la trasferta elvetica. Fermi ai box per infortunio invece Enzo Perez e Javi Garcia. Dubbi anche riguardo alla presenza o meno del bomber Cardozo. Il giocatore è acciaccato ma nelle ultime ore si sta allenando con regolarità e di conseguenza dovrebbe prendere parte al match. Inutile ricordare come la sfida di questa sera sarà importante anche per il Basilea. Gli svizzeri si sono complicati il cammino proprio con la sconfitta interna di due settimane fa dopo un inizio travolgente contro l’Otelul Galati e il Manchester United. Non è da escludere che la qualificazione si giocherà proprio nel match di ritorno contro i Red Devils fra le mura domestiche. Tornando alle due formazioni, il Benfica dovrebbe schierarsi con Artur in porta, difesa a quattro formata dal capitano Luisao e Garay coppia di centrali, sulle fasce spazio a Pereira e Luis Martins (quest’ultimo in sostituzione dello squalificato Emerson). Davanti alla retroguardia, a filtrare, spazio a Garcia. Centrocampo a quattro con Gaitan e Aimar sulle fasce e Nolito e il giovane Witsel in mezzo al reparto. Infine unica punta Cardozo. Per gli svizzeri, invece, spazio ad un classico 4-4-2. Sommer curerà la porta, Steinhofer, Kovac, Dragovic, Park saranno i quattro di difesa che dovranno contenere le scorribande portoghesi. Centrocampo con il giovane fenomeno Shaqiri titolare affiancato da F. Frei, Huggel, Cabral. Infine solita coppia d’attacco formata dal duo A.Frei, Streller.



  PAG. SUCC. >