BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TRABZONSPOR-CSKA MOSCA/ Probabili formazioni (Champions League)

L'altra partita del gruppo dell'Inter vede affrontarsi Trabzonspor-Cska Mosca, le due squadre fin qui appaiate al secondo posto. Partita quindi molto importante per la qualificazione.

Seydu Doumbia, foto Ansa Seydu Doumbia, foto Ansa

TRABZONSPOR-CSKA MOSCA. PROBABILI FORMAZIONI. Partita molto importante quella in programma stasera allo stadio “Huseyin Avni Aker” tra Trabzonspor-Cska Mosca. Le due squadre infatti sono appaiate al secondo posto in classifica nel gruppo B della Champions League 2011/2012 (quello dell’Inter) a quota 4 punti, ed è evidente che chi riuscisse a vincere porrebbe una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale, che per i padroni di casa sarebbe una grande impresa. Il club della storica città di Trebisonda (Trabzon in turco), dopo il clamoroso successo a San Siro nella prima giornata, è riuscito a pareggiare pure contro il Lilla, ma due settimane fa è crollato a Mosca, sconfitto dal Cska per 3-0. Proprio quella netta vittoria ha invece rilanciato le quotazioni della squadra moscovita, rientrata pienamente in corsa per la qualificazione. Il pareggio risulterebbe più gradito proprio ai russi, che uscirebbero indenni dalla trasferta e manterrebbero il vantaggio negli scontri diretti. Passando alle probabili formazioni, il Trabzonspor non ha giocatori squalificati e il solo Alanzinho diffidato, ma ha cinque giocatori indisponibili, tra i quali spicca lo slovacco Robert Vittek, l’uomo che eliminò l’Italia dai Mondiali di Sudafrica 2010 con la clamorosa doppietta in Slovacchia-Italia. Il mister Gunes dovrebbe schierare la squadra con un classico 4-4-2 con Tolga in porta, Celustka, Giray, Glowacki, Cech a comporre la linea difensiva, a centrocampo Adrian, Colman, Zokora e Alanzinho, in attacco la coppia composta da Halil Altintop e Burak Yilmaz. Nell’”Armata Rossa” del Cska di mister Slutski spiccano tre assenze pesanti, quella del portiere e capitano Akinfeev, e dei centrocampisti Honda e Mark Gonzalez. Per questi motivi la formazione, schierata con il 4-4-2, è quasi obbligata: Gabulov in porta, difesa composta da A. Berezutski, V. Berezutski, Ignashevich e Shennikov, a centrocampo Aldonin, Dzagoev, Mamaev, Tosic e in attacco ovviamente la coppia formata da Vagner Love e il bomber Doumbia, capocannoniere della Champions ieri scavalcato da Messi: l’ivoriano riuscirà a replicare al fenomeno del Barcellona? L’arbitro sarà il signor Undiano Mallenco (Spagna), e la partita sarà trasmessa alle 20.45 su Sky Calcio 6 HD e in differita alle 24 su Premium Calcio 1. Nelle prossime pagine le probabili formazioni delle due squadre.