BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Juventus-Palermo (3-0): sintesi, gol e video highlights (dodicesima giornata)

La Juventus travolge il Palermo in casa e porta meritatamente a casa i tre punti che la fanno volare in prima posizione in classifica insieme alla Lazio, che pareggia contro il Napoli

Foto Ansa Foto Ansa

La Juventus travolge il Palermo in casa e porta meritatamente a casa i tre punti che la fanno volare in prima posizione in classifica insieme alla Lazio, anche grazie alla sconfitta per due reti a zero dell’Udinese contro un grande Parma. I bianconeri salgono infatti a quota 22 punti, mentre continua la maledizione delle partite in trasferta per il Palermo di Mangia: un solo pareggio lontano dallo stadio “Barbera”, e addirittura nessun gol segnato. La supremazia degli undici (o, meglio, quattordici) guidati da Conte è documentata anche dal possesso palla, che risulta del 63% per la Juventus e di 37% per un troppo timido Palermo, che in questa gara non ha mai veramente tirato fuori le unghie. I bianconeri hanno giocato ben 709 palloni in tutta la gara, quindi molti di più rispetto a quelli orchestrati dagli undici siciliani, che risultano solo 455. Netta, come se non bastasse, anche la supremazia territoriale da parte della Juve, di ben 12’:41 contro i 6’:34” del Palermo. Probabilmente l’indice più significativo tra tutti quelli presenti nel report della gara conclusa tre a zero per la Juventus, è quello della pericolosità: gli uomini di Conte vantano infatti il 79%, rispetto ad un modesto 26,4% dei siciliani, che quest’oggi non hanno mai impensierito veramente Gigi Buffon. Tra i giocatori che hanno recuperato più palloni, spicca tra tutti Chiellini, uno dei migliori in campo, probabilmente solo dopo Marchisio, che in tutta la gara ha riconquistato ben 25 palloni, seguito dalla buona prestazione di Pisano, con 22. Seguono Bonucci e Vidal con 19 palloni. Per quanto riguarda invece i passaggi riusciti, il più preciso è stato proprio Bonucc, con ben 73 servizi corretti ai compagni di squadra che possono ringraziare, seguito da Lichtsteiner con 66, che oggi sulla fascia destra si è dimostrato come spesso accade fondamentale, al pari di Pirlo, che in mezzo al campo è sempre prezioso. Chiude la mini classifica dei passaggi riusciti Barzagli, con 56. Infine passiamo ai tiri, e al primo posto vediamo Miccoli al pari di Vucinic: il capitano del Palermo oggi ci ha provato, ma spesso le conclusioni sono state da dimenticare; però la prima posizione è sua, con quattro conclusioni, seguito da Vucinic, Marchisio e Ilicic, rispettivamente con quattro, tre e due conclusioni.