BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Genoa-Bari live (Coppa Italia-Tim Cup): segui e commenta la partita in temporeale

Genoa-Bari è una delle due partite della sera in questo quarto turno eliminatorio di Coppa Italia (Tim Cup). Segui la diretta di Genoa-Bari live in temporeale

Alberto Malesani (Foto: ANSA)Alberto Malesani (Foto: ANSA)

Genoa-Bari è una delle due partite della sera in questo quarto turno eliminatorio di Coppa Italia (Tim Cup). Il Genoa incontra il Bari, che non se la passa gran che bene nel campionato cadetto, anche se pin piano i galletti stanno risalendo la china. Il Genoa a quota quindici punti all'undicesima giornata è in piena lotta per l'Europa, mentre il Bari a venti punti (ne patisce due di penalizzazione) dopo sedici partite guida la "seconda colonna" della classifica. La partita è secca, per cui stasera il cammino in coppa Italia di una delle due formazioni finirà qui, se occorre anche dopo i tempi supplementari e i rigori. Insomma, l'unica cosa di cui possiamo esser certi è che Genoa-Bari non finirà davvero con il segno X.
Il Genoa di Malesani si prepara alla partita con il Bari cercando di dare spazio a quei giocatori che in campionato fino ad ora hanno avuto poche occasioni di giocare. In campionato i grifoni hanno un andamento un po' altalenante in attesa di assimilare i dettami tattici di Malesani e di guadagnare punti importanti nella lotta per l'Europa. Lotta che quest'anno è anche più difficile per cui il Genoa non vuole affatto snobbare la "wild card" europea rappresentata da una ipotetica vittoria in Coppa Italia. Due vittorie, una sconfitta e due pareggi nelle ultime partite di campionato, ma stasera l'imperativo è vincere sfruttando la qualità e la determinazione di una rosa concepita per traguardi di spessore. Da segnalare il rientro di Kaladze al centro della difesa e la presenza di Lupatelli tra i pali, per il resto il Genoa non lesinerà di mettere in campo le sue stelle, a cominciare da Kucka. Vedremo se sarà sufficiente per una prestazione ad alti livelli.
Il Bari di Torrente (grande festa prevista per il suo arrivo dai tifosi del Genoa) arriva con il massimo dell'impegno e il massimo numero di titolari possibili (tenedo conto che Bogliacino, Scavone, Dos Santos, Forestieri, Sini e Masi sono fermi per infortunio). Onorare l'impegno e rilanciare il morale con una vittoria di prestigio in trasferta sarebbe un'ottima medicina per un Bari in lenta, ma costante, ripresa. In campionato il Bari si rivela pericoloso soprattutto sul finire di tempo (cinque gol realizzati in prossimità del 45' e quattro in prossimità del 90') mentre è a metà della ripresa che accusa i cali e il maggior numero di gol subiti, ben sei. Stasera sarà certo un'altra storia, ma il 4-3-3 di Torrente si troverà davanti una brutta gatta da pelare, perchè il divario di categoria c'è e si vede tutto, anche se il Bari deve anzitutto continuare a lavorare da un punto di vista mentale per poter tornare ai livelli di un tempo. Da segnalare il debutto tra i pali dello sloveno Koprivec, vedremo come se la caverà. Ma ora la parola al campo, Genoa-Bari sta per cominciare...