BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Vicenza-Pescara live (Serie B 2011/2012): segui e commenta la partita in temporeale

Manca poco al posticipo della diciassettesima giornata di serie B, che vede sfidarsi Vicenza e Pescara all’insolito orario delle 12.30. La diretta di Vicenza-Pescara live in temporeale

Zdenek ZemanZdenek Zeman

-Manca pochissimo al posticipo della diciassettesima giornata di serie B, che vede sfidarsi Vicenza e Pescara all’insolito orario delle 12.30. Le due squadre si sono incontrate in passato trentadue volte, con un bilancio che pende a beneficio del Pescara che si è aggiudicato nella storia ben undici vittorie, a fronte di dodici pareggi e nove vittorie dei Vicenza. L’allenatore del Pescara Zdenek Zeman ha proprio commentato l’orario particolare dell’inizio della gara: «Questa non mi era ancora capitata. Non ho mai giocato a quell’ora, forse solo quando allenavo i giovanissimi. Comunque non sarà un problema, anche perche sarà un inedito anche per il Vicenza. Stiamo facendo buone cose, ora vorrei che non ci fermassimo. Il Vicenza? Sarà una dura sfida, loro sono forti e hanno un attaccante implacabile come Abbruscato. In passato avrei anche voluto allenarlo, ma non ci fu mai l’occasione».
Sul fronte Vicenza, Gigi Cagni sembra avere solo un unico grande dubbio, cioè la scelta di chi andrà ad affiancare il bomber Abbruscato in questa sfida delicata, anche se certamente la scelta dovrà ricadere su uno tra Paolucci e Baclet. Il tecnico ha provato in settimana il francese durante l'amichevole del giovedì contro i dilettanti del Lido Venezia, e il giocatore ha dimostrato grandi doti anche come seconda punta. Anche la squalifica di Rigoni inoltre non rende le cose facili ai biancorossi vicentini, dato che il centrocampista classe 1990 è uno dei punti fermi della formazione veneta. In ogni caso, guardando i numeri, notiamo che il Vicenza in casa ha ottenuto dieci punti, esattamente come quelli ottenuti dal Pescara in trasferta. Grande equilibrio quindi con i biancorossi che sanno vendere cara la pelle al Menti e faranno di tutto per rendere la vita difficile, anzi "impossibile" al Pescara. Staremo a vedere quindi le scelte di Cagni.
Il ct del Pescara sa che oggi la sua squadra ha la possibilità di tornare stabile al secondo posto in classifica grazie alla sconfitta per una rete a zero del Sassuolo contro un sorprendente Padova che riesce a portare a casa tre punti fondamentali da una trasferta difficile. Zeman, che con ogni probabilità schiererà il solito 4-3-3, potrà contare su Verratti ma dovrà fare i conti con la squalifica di Capuano, l’infortunio (distorsione alla caviglia) di Maniero, un problema all’adduttore di Immobile e la convocazione trisettimanale di Kone nella propria nazionale olimpica. A complicare le cose la squalifica di Capiano che non sarà impiegabile oggi nella difesa del Pescara. Il tecnico boemo ha anche commentato i recenti problemi societari che spera possano non influenzare il rendimento in campo dei suoi: «Avere la società forte è meglio per l’allenatore e per la squadra, comunque vedo che non è successo niente di grave quindi si spera di continuare cosi e di andare al meglio». Vedremo chi ci riuscirà e in che modo si affronteranno le due squadre in questa diciassettesima giornata di serie B: la parola va al campo, tra poco per Vicenza-Pescara ci sarà il fischio d'inizio...