BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Cesena-Genoa (2-0): i voti, la cronaca e il tabellino (tredicesima giornata)

Pubblicazione:domenica 27 novembre 2011

Alberto Malesani, tecnico del Genoa (Foto: Ansa) Alberto Malesani, tecnico del Genoa (Foto: Ansa)

Cesena

 

Antonioli 7.5: Protagonista tanto quanto Mutu con due interventi da grandissimo portiere.

Comotto 6.5: Decisivo con un salvataggio sulla linea che permette ai romagnoli di mantenere inviolata la porta. (Dal 12'st Ricci 6: Entra in partita senza commettere errori).

Von Bergen 7: Imperioso sui palloni aerei, sempre preciso sugli assalti genoani.

Benalouane 6: Soffre un po' di più rispetto al compagno di reparto ma alla fine resiste.

Rossi 5.5: Dal suo lato il Genoa crea i maggiori pericoli.

Ceccarelli 6.5: Buon lavoro di raccordo tra la linea difensiva e quella offensiva. Cresce alla distanza.

Guana 5.5: Soprattutto nel primo tempo abbandona troppo spesso la posizione e lascia spazio a Veloso che può impostare senza disturbi.

Parolo 7: Parte benissimo ed è tra i più insidiosi della sua squadra. Manca in un paio di occasioni il filtrante per le punte romagnole ma è comunque fondamentale per la vittoria dei padroni di casa.

Martinho 6: Qualche lampo di luce isolato. Serve maggior continuità (Dal 37'st Djokovic sv)

Malonga 5.5: Poco presente nell'area di rigore genoana; ad inizio ripresa solo un miracolo di Frey gli nega la gioia del gol. (Dal 15'st Bogdani 6.5: Fa a sportellate con i difensori del grifone ed offre un punto di riferimento attorno al quale Mutu può giostrare a suo piacimento).

Mutu 8: Si fa perdonare tutto: l'avvio di stagione deludente, il rigore sbagliato, l'espulsione contro la Fiorentina. Bastano 90 minuti e due reti: un cucchiaio su rigore ed una conclusione dalla lunghissima distanza per conquistare il Manuzzi.

 

All. Arrigoni 7: La sua cura inizia a dare i suoi frutti. Certo che con un Mutu così tutto diventa più facile.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >