BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PALLAVOLO COPPA DEL MONDO/ Martina Guiggi: sogno Londra, vincere lì sarebbe il massimo

Festa azzurra alla Coppa del Mondo 2007 (Ansa) Festa azzurra alla Coppa del Mondo 2007 (Ansa)

Di solito quando una giocatrice va in un campionato straniero acquisisce esperienza e torna più forte di prima. Speriamo che sia così anche per le nostre giocatrici,

Quali saranno le squadre più temibili sulla strada dell’Italia?
Oltre alle già citate Brasile e Stati Uniti ci saranno la Germania, la Serbia, finaliste dell’ultimo Europeo e poi il Giappone che gioca in casa e ci ha sempre messo in difficoltà negli ultimi anni.

Secondo te sarà un’Italia migliore rispetto agli ultimi Europei, magari con quella concentrazione mentale che ci è mancata in questo appuntamento tanto importante?

Me lo auguro. Nella pallavolo l’approccio alla partita, la concentrazione mentale rispetto a questo o quell’appuntamento sono molto importanti. Spero che le ragazze siano cariche per questa Coppa del Mondo.

Quando pensi di rientrare in Nazionale?
Sto cercando di risolvere questo infortunio che ho. Mi alleno poco e non potevo certo dare il mio contributo in una manifestazione come la Coppa del Mondo, dove si giocano molte partite in pochi giorni. Spero di rientrare il più presto possibile. Il mio obiettivo certo è partecipare alle Olimpiadi di Londra, dove spero che l’Italia sia presente. Il sogno sarebbe quello di vincere l’oro proprio a Londra, per scrivere una pagina memorabile dello sport azzurro.

Poi ci saranno nel 2014 i Mondiali proprio in Italia. Tu vuoi continuare fino ad allora?
Non lo so, me lo auguro. Se le condizioni fisiche me lo permetteranno sarei felicissima di partecipare a questo appuntamento che renderà ancora più popolare la pallavolo femminile nel nostro paese. Certo un’accoppiata Olimpiadi–Mondiali, con due ori storici sarebbe una cosa da leggenda.

Ora c’è anche Villa Cortese, dove tutti in questa piccola società lombarda sognano di vincere lo scudetto sfuggito per poco nelle due ultime stagioni. Tu nei hai già vinti tre a Pesaro…

Ho fatto anche tre finali a Novara. L’importante è esserci nella finale scudetto. Ma capisco che qui a Villa Cortese vorrebbero proprio questo scudetto  e io cercherò di dare tutto il mio contributo perché questo avvenga.

Sogni particolari?
Come ho detto prima l’oro olimpico è veramente qualcosa di speciale. Poi un altro traguardo da raggiungere molto bello sarebbe la conquista della Champions League.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.