BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Napoli-Milan, l'ag, Vagheggi: Benatia-Psg? Niente di vero. E su Asamoah e Armero...(esclusiva)

Pubblicazione:venerdì 4 novembre 2011

Benatia (foto Ansa) Benatia (foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI MILAN: PARLA L'AGENTE VAGHEGGI IN ESCLUSIVA - Il campionato italiano ancora una volta sta ammirando l'Udinese di Guidolin che si trova a ridosso della Juventus prima in classifica. I friulani, ben allenati da Francesco Guidolin, stanno mettendo in mostra un gioco da far invidia alle grandi squadre italiane. Non si può certo parlare di una squadra rivelazione visto che nella scorsa stagione i friulani hanno ottenuto il quarto posto in classifica e la qualificazione ai preliminari di Champions League persi contro l'Arsenal. In estate sono andati via pezzi da novanta come Sanchez, Inler e Zapata, giocatori importanti che sono andati a finire in grandi club come Barcellona, Napoli e Villareal. Quest'anno altri gioielli dell'Udinese si stanno mettendo in mostra e sono già stati messi nel mirino di grandi club. Parliamo di giocatori come il portiere sloveno Handanovic, il difensore marocchino Benatia e i due centrocampisti Asamoah e Armero. Inter, Juventus, Milan, Napoli e non solo sono sulle tracce di questi giocatori ma l'Udinese difficilmente mollerà uno dei propri gioielli a gennaio. Ce lo ha confermato, in esclusiva a Ilsussidiario.net, Claudio Vagheggi, agente di Benatia, Armero e Asamoah, tre giocatori molto seguiti: "Non parlo solo dei miei assistiti, ma penso che in generale l'Udinese non lascerà andare i suoi giocatori più importanti a gennaio anche perché la squadra può competere per obiettivi importanti". Nei giorni scorsi si parlato molto del futuro di Benatia, alcuni organi di stampa avevano parlato di un possibile pre-accordo con il Psg: "Niente di vero - si affretta a smentire Vagheggi - anche perché parlare di mercato ora è prematuro. In sei mesi (quindi gennaio è da escludere) possono cambiare tante cose". Anche per quanto riguarda gli altri due assistiti, Asamoah e Armero, le trattative sono al momento ferme. L'Udinese non sente la necessità di cedere i suoi gioielli già durante il mercato invernale. E' una strategia che il patron dell'Udinese Pozzo ha messo in pratica in questi anni. Le eventuali cessioni arriveranno a giugno. Ma come mai l'Udinese riesce a trovare così tanti giovani talenti per poi trasformarli in campioni? Vagheggi dichiara: "A Udine c'è grande esperienza e competenza per quanto riguarda i giovani talenti e poi è un ambiente che permette di lavorare con la giusta calma, per questo i talenti crescono a differenza di altri posti".


  PAG. SUCC. >