BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PALLAVOLO COPPA DEL MONDO DONNE/ Italia-Giappone 3-1 (prima giornata)

Nella prima giornata della Coppa del Mondo femminile, torneo che qualifica a Londra, l'Italia batte con merito le padrone di casa del Giappone 3-1. Leo Lo Bianco alla partita 500.

Leo Lo Bianco, per lei 500 partite in azzurro (Ansa) Leo Lo Bianco, per lei 500 partite in azzurro (Ansa)

Bel successo per l’Italia femminile nella prima giornata della Coppa del Mondo che è appena iniziata in Giappone. Le azzurre hanno infatti battuto le giapponesi padrone di casa con il punteggio di 3-1 (parziali per l’Italia 25-20, 23-25, 25-18, 25-15). La Coppa del Mondo – da non confondersi con il Mondiale – è comunque un torneo molto importante, perché mette di fronte le più forti nazionali del mondo e perché è la prima occasione per qualificarsi ai Giochi Olimpici di Londra 2012: le prime tre classificate si qualificheranno per l’Olimpiade. La formula è quella di un campionato: tutti incontrano tutti e si stila una classifica (con i punteggi proprio dei campionati: 3 punti per la vittoria entro il quarto set, 2 per la vittoria al tie-break, 1 per chi perde al tie-break); ovviamente si aggiudicherà la Coppa chi sarà primo al termine della manifestazione, che prevede ritmi massacranti: undici partite in quindici giorni, e nei pochi giorni liberi trasferimenti tra le varie città giapponesi che ospitano la manifestazione. Per l’Italia la strada si preannunciava tutta in salita: dopo un Europeo non esaltante, ha rinunciato a partecipare la Piccinini, oltre alla Guiggi infortunata (leggi l’intervista di presentazione della Coppa del Mondo con la Guiggi), e proprio alla vigilia il ct Barbolini ha dovuto rinunciare pure a Serena Ortolani, l’opposto titolare, con la De Gennaro richiamata in fretta e furia dall’Italia. Insomma, una situazione di certo non facile, a cui si aggiungeva il fatto di dover esordire proprio contro il Giappone, contro cui le azzurre avevano perso gli ultimi quattro confronti diretti e che è bronzo mondiale in carica. Non sembravano le condizioni ideali per festeggiare in modo adeguato il leggendario traguardo delle 500 partite in Nazionale, proprio oggi raggiunto dalla capitana e palleggiatrice Leo Lo Bianco. E invece l’Italia ha colto una bella e meritata vittoria: il primo set è stato vinto bene 25-20, con la Costagrande perno dell’attacco e una difesa grandiosa, decisiva per rompere l’equilibrio che è durato fino al 15 pari e vincere il set senza grosse difficoltà. Nel secondo set invece il Giappone fa subito il break e conduce sempre: l’Italia resta vicina ma non sorpassa mai, e le nipponiche s’impongono 25-23.