BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Chievo-Fiorentina (1-0): sintesi, gol e video highlights (undicesima giornata)

Guarda il gol di Rigoni che ha deciso Chievo-Fiorentina, e le altre azioni significative della partita di Verona, al termine della quale il Chievo ha agganciato in classifica i viola.

Sergio Pellissier (Ansa)Sergio Pellissier (Ansa)

Sotto il diluvio, dopo cinque gare il Chievo torna alla vittoria e aggancia la Fiorentina a quota 12 punti. Match winner è Rigoni, che realizza al 21' della ripresa la rete dell'1-0. Dopo un primo tempo mai decollato a causa delle preoccupazioni che bloccano le squadre, alla disperata ricerca di punti (il Chievo) o di conferme (i viola), la ripresa offre invece un confronto fatto di gioco, accelerazioni e conclusioni. Alla fine ha la meglio il Chievo, con Rigoni che suggella con il gol una prestazione maiuscola, e la panca di Mihajlovic torna a traballare. Di Carlo e Mihajlovic vogliono due squadre corte, su un campo non pesantissimo ma scivoloso, e palle basse per garantirsi il possesso palla e la possibilità di affondare i colpi. Ma il gioco non riesce a nessuno: giocare in velocità è impossibile, gli errori si susseguono a un ritmo infinitamente più serrato dei tiri a rete. Fiorentina e Chievo stentato a costruire e finalizzare azioni, con la partita che a lungo ristagna fra una trequarti e l'altra. Nella ripresa tornano in campo due squadre assai più determinate e aggressive, disposte davvero a giocarsi il tutto per tutto. Il gol arriva al 21': Rigoni sfrutta un lancio di Luciano toccato di testa da Mandelli, stoppa di petto e mette fuori causa Boruc in uscita, poi di destro infila da distanza ravvicinata. I viola non si arrendono, e la partita resta intensa e vibrante fino all'ultimo ma il risultato non cambia. Le statistiche raccontano di una partita sostanzialmente equilibrata: la Fiorentina ha avuto più possesso palla (54% contro il 46% del Chievo), ma entrambe le squadre hanno effettuato 11 tiri nel corso della partita. Anzi, il Chievo ha centrato lo specchio in 5 occasioni, la Fiorentina solo per 4 volte. Quasi in equilibrio anche il numero dei calci d’angolo, che sono stati 6 per i padroni di casa e 5 per gli ospiti. La Fiorentina ha giocato molti più palloni (578 contro 442), ma è evidente come non abbia saputo sfruttare la maggior quantità di gioco prodotta. Il Chievo è stato molto più falloso (19-7), ma le ammonizioni sono state 3 per i giocatori viola e una sola per i veneti. Citazioni di merito, infine, per Frey, Montolivo e Moscardelli, primi rispettivamente nelle classifiche dei palloni recuperati, dei passaggi riusciti e dei tiri effettuati.