BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Modena-Torino (2-1): i voti, la cronaca e il tabellino (ventesima giornata)

Pubblicazione:sabato 17 dicembre 2011

Ventura, oggi esce sconfitto Ventura, oggi esce sconfitto

PAGELLE:

 

Modena

 

CAGLIONI 7: incolpevole sul gol di Stevanovic, strepitoso in più occasioni su Sgrigna e Bianchi: nel primo tempo ha evitato la goleada mantenendo la sua squadra in carreggiata
MILANI 5: nel primo tempo non riesce a fermare una volta Stevanovic, nel secondo tempo Stevanovic esce, non ha più compiti in fase difensiva ma non riesce ad essere incisivo in fase di spinta
CARINI 6,5: è in difficoltà su Bianchi e Sgrigna nel primo tempo, su cui prende le misure nei secondi 45’. In fase offensiva si rende due volte pericoloso su calcio piazzato, sfiorando in un’occasione il gol dell’1-1
PERNA 6: anche lui come Carini impiega un tempo intero per riuscire a prendere le misure su Bianchi e Sgrigna, anche se la sensazione è che se Sgrigna non fosse uscito per l’espulsione di Coppola i compiti per i due centrali gialloblu sarebbero stati ben più ardui, soprattutto nell’ultima fase della gara 
BASSOLI 5: da una parte come dall’altra, come Milani non ferma una volta Verdi e tira un grosso sospiro di sollievo quando Ventura sostituisce lo stesso Verdi con un innocuo Surraco. Non incisivo in fase di spintaNARDINI 5,5: prestazione opaca e poco convincente: non è un caso che quando esce il Modena prima pareggia e poi segna la rete del vantaggio, con assist proprio di Carraro, subentratogli nella ripresa
GIAMPA’ 6,5: è il regista delle manovre del Modena: tutti i palloni passano dai suoi piedi, e lui dispensa ai compagni molti passaggi, soprattutto nello spazio, non sempre precisi, ma il più delle volte pericolosi
CIARAMITARO 6,5: prestazione non molto convincente, ma il gol segnato è troppo importante per non valergli un voto positivo! Nel primo tempo ha avuto il problema di dover difendere le continue incursioni dei centrocampisti del Torino senza avere la possibilità di ripartire in velocità sfruttando le sue capacità
DI GENNARO 6,5: se Giampà è il regista arretrato, lui è senz’altro il regista avanzato della squadra: cercato costantemente dai compagni, tutte le azioni nascono sull’asse Giampà-Di Gennaro. Proprio da una combinazione nato dai due al limite dell’area del Torino è nato il gol della vittoria
GRECO 7: è il migliore in campo del Modena insieme a Caglioni. Si muove moltissimo su tutto il fronte offensivo, gioca un sacco di palloni, facendosi vedere per la sponda, in profondità e sui suggerimenti dalle fasce nell’area di rigore: onnipresente
STANCO 5: il cognome preannuncia la sua partita: affaticato su ogni pallone, spesso in ritardo. Greco è costretto a fare reparto da solo: inesistente
CARRARO 6,5: classe 1992, giovane estremamente interessante, dalle grandi prospettive. È l’autore dell’assist per il gol del 2-1 e sostituisce alla grande un timido Nardini
CUTTONE 6,5: azzecca la sostituzione decisiva per il Modena cambiando Nardini per Carraro


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >