BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Fiorentina-Atalanta (2-2): i voti, la cronaca, il tabellino (sedicesima giornata)

Stevan Jovetic, attaccante Fiorentina (Foto Ansa) Stevan Jovetic, attaccante Fiorentina (Foto Ansa)

Le pagelle

Fiorentina

Governa l’area come il Papa su piazza san Pietro, finchè un rimbalzo diabolico non lo induce in tentazione.

Spreme la corsa peccando però d’efficacia in fase di cross; assist con giallo in occasione del 2-2, ma gliene va dato merito.

Peccato, lascia 2 palloni a Denis in 100 minuti, e quello a momenti gli fa doppietta…

Pulisce l’area meglio dello Swiffer: cattura le polveri maligne con anticipi secchi e chiusure efficienti.

Ricorderà Schelotto per parecchio tempo.

Ala destra poi interno senza alterare il contributo, coniugando la tecnica degli esordi con la quantità acquisita negli anni. Solo la traversa gli nega il giusto premio.

Scommessa vincente: mastino d’ebano che randella, sgroppa e rilancia con grande coraggio. Da riproporre dal 20’st KHARJA 6 entra pigro, si sveglia in tempo per architettare il finale.

La volontà eroica compensa al fotofinish le imprecisioni esecutive distribuite in tutto l’arco del match.

L’assist al bacio è un raggio nelle sue foschie mancine, ma gli vale la sufficienza dal ROMULO 6Sostanza utile.

Gol –finalmente!- e sponde vecchio stampo. Questo è il vero Gila! dal 32’st BABACAR 6Utile nel creare apprensioni nel finale da brivido.

Dondola tra una fascia e l’altra parcellizzando le delizie: logico, visti gli extra di lavoro fisico. Ma l’ultima parola è sua.

All.D.ROSSI 6,5 Che carattere la sua Viola! Per ora basta ad evitare il peggio, il gioco –ne siamo certi- si farà.