BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOSCOMMESSE/ L'esperto: ecco cosa sta succedendo col nuovo filone delle indagini

Pubblicazione:lunedì 19 dicembre 2011 - Ultimo aggiornamento:lunedì 19 dicembre 2011, 13.16

Cristiano Doni (foto Ansa) Cristiano Doni (foto Ansa)

La giustizia cosiddetta “ordinaria” (cioè in questo caso la procura di Cremona) sta indagando sul reato di frode sportiva, che è un reato sia penale sia sportivo.

Dal punto di vista sportivo cosa può succedere?

Si dovrà accertare se vi siano state violazioni all’articolo 6 del Codice di Giustizia Sportiva, che è quello che vieta le scommesse sugli eventi sportivi. Per questo motivo appunto si riaprirà anche l’inchiesta sportiva (che come sempre dovrà avere tempi più rapidi dell’inchiesta penale), che è quella che può portare infine alle squalifiche per le persone coinvolte e a sanzioni per le società.

Cosa rischiano le squadre che dovessero risultare coinvolte?

Ricordo che per la giustizia sportiva vale sia la responsabilità diretta delle persone coinvolte sia la responsabilità oggettiva dei club, se traggono vantaggio da quanto successo (a questo ad esempio sono dovute le attuali penalizzazioni di Atalanta ed Ascoli) o se sono direttamente coinvolti dei dirigenti (come in Calciopoli, per fare l’esempio più famoso). A seconda di quanto un club è coinvolto può rischiare multe, penalizzazioni o nei casi più gravi la retrocessione, anche se naturalmente al momento non si possono azzardare ipotesi.

 

(Mauro Mantegazza)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.