BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, Milan: per Montolivo la chiave è Pizarro?

Il centrocampo è fondamentale per vincere e Milan e Juventus lo sanno bene. Gli occhi sono puntati su Montolivo: il giocatore vuole cambiare aria, la Fiorentina guadagnare

Riccardo Montolivo, centrocampista Fiorentina (Foto Ansa) Riccardo Montolivo, centrocampista Fiorentina (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS, MILAN - Il nodo del centrocampo è fondamentale per vincere le partite e Milan e Juventus lo sanno bene. La Juventus di Conte ha fatto di un reparto centrale tutto dinamismo, geometrie e inserimenti il suo punto di forza (il rinnovo di Marchisio e l'acquisto di Vidal e Pirlo hanno davvero cambiato il volto alla squadra) e per il futuro Beppe Marotta potrebbe valutare l'inserimento di un altro centrocampista dal caratteristiche sopraffine: Riccardo Montolivo. Ha sempre ribadito, Marotta, che se arriverà l'occasione giusta non se la farà sfuggire. Questa potrebbe esserla. Montolivo a giugno sarà svincolato, la Fiorentina sta provando a far partire l'asta per Gennaio e quasi certamente piazzerà il giocatore al miglior offerente in questa finestra di mercato. Il gioco è sottile e quella che potrebbe essere un'asta al rialzo (vista la penuria di giocatori di quelle caratteristiche) che coinvolgerebbe Juventus e Milan potrebbe però presto trasformarsi in un mezzo flop. Nei giorni scorsi è circolata la notizia di una offerta di quasi sei milioni di euro da parte dell'Inter, ma a detta di molti operatori di mercato questa è poco più di una cortina fumogena. Ora compare lo Zenit di Spalletti che - pare - abbia fiutato un buon affare a prezzo quasi di saldo, ma è difficile credere che la Russia (seppur di gran classe d europea) possa allettare il giocatore a fronte di altre proposte che lo rilancerebbero da protagonista nel campionato di Serie A. L'ipotesi di un approdo al Milan è pian piano tramontata, quantomeno nella finestra di mercato di Gennaio. Adriano Galliani è impegnatissimo nella trattativa per Tevez e si è più volte espresso sulla completezza della rosa rossonera "ad eccezione dell'attacco per via di quanto successo a Cassano". Si pensava quindi che Montolivo potesse essere passato del tutto in secondo piano e magari ingaggiato con una cifra da corrispondere alla Fiorentina poco più che simbolica per una "prelazione" per giugno visto che i Viola non sono in buone acque e hanno bisogno dell'apporto di quello che fino a poco tempo fa è stato il loro capitano. Oggi però pare che la cessione di Montolivo possa essere davvero effettuata a Gennaio, visto che la Fiorentina si sta attrezzando per un sostituto.