BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Ancelotti-Psg, domani sarà il giorno decisivo (esclusiva)

Domani dovrebbe essere il giorno decisivo per definire l'accordo tra Carlo Ancelotti e il Psg e dare il via al progetto "milanista" di Leonardo. Poi partirà l'assalto a Pato.

Ancelotti e Leonardo (foto Ansa) Ancelotti e Leonardo (foto Ansa)

CALCIOMERCATO ANCELOTTI-PSG, SONO ORE DECISIVE: DOMANI SI CHIUDE? - Sembra proprio che ormai Carlo Ancelotti e il Paris Saint Germain dell'amico Leonardo siano davvero ad un passo dal raggiungere l'accordo che porterebbe il tecnico emiliano sulla panchina dell'ambiziosa società francese, che ha dato prima di Natale il benservito al tecnico Kombouarè, nonostante il primo posto in classifica. Il progetto degli sceicchi e di Leonardo, d'altronde, è molto ambizioso, e serve un nome di prestigio anche in panchina per portare la squadra parigina ai massimi livelli non solo in Francia ma anche in Europa (obiettivo che è ancora lontano, il Psg è uscito nei gironi di Europa League), e a questo scopo potrebbe contribuire anche Pato.

L'ex tecnico milanista, già nella capitale francese da qualche giorno (ufficialmente in vacanza ad EuroDisney), è stato avvistato questa mattina all'ospedale Pitié Salpetrière, molto frequentato dallo staff medico del club transalpino (all'estero infatti anche per gli allenatori i test sanitari sono nella norma) e famoso anche per gli interventi chirurgici di Ronaldo. Il tecnico italiano si è fermato per circa un'ora in ospedale, dalle 8.30 alle 9.30 circa. Due ore dopo, Ancelotti è tornato nella sede del Paris Saint-Germain, seguito dal direttore sportivo Leonardo. Continua dunque la missione per rendere “milanista” il Paris Saint Germain, e da importanti indiscrezioni raccolte da IlSussidiario.net, pare che il giorno decisivo per trovare un accordo tra i francesi e Ancelotti sarà domani, quando l'accordo – ormai in dirittura d'arrivo – dovrebbe essere definitivamente raggiunto e il contratto firmato. Pare che il nodo della vicenda non stia tanto nell'accordo economico, che dovrebbe aggirarsi attorno ai 7 milioni a stagione per due anni e mezzo, ma nella composizione dello staff tecnico e in particolare sulla figura del vice, che potrebbe essere Sabri Lamouchi, ex giocatore di Parma, Inter e Genoa, che sembra l'identikit del “collante” perfetto: francese, conoscitore dell'Italia ma anche dell'arabo, in virtù della sua esperienza da giocatore in Qatar. Non dovrebbe comunque essere, questo, un ostacolo difficile da superare, e quindi Ancelotti è davvero a un passo dal tornare in panchina. Poi partirà la “fase 2” del rafforzamento della squadra parigina, che come tutti sanno dovrebbe basarsi su molti milanisti, ex o ancora attuali.