BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Catania-Cagliari live (Serie A): la partita in temporeale

Catania-Cagliari è l'anticipo delle ore 12:30 della 14ma giornata di campionato di Serie A. La partita è molto sentita, le squadre hanno fame di punti. La diretta di Catania-Cagliari live

Montella, allenatore del Catania (Foto: ANSA) Montella, allenatore del Catania (Foto: ANSA)

DIRETTA CATANIA-CAGLIARI LIVE (SERIE A) – Catania-Cagliari è l'anticipo delle ore 12:30 della quattordicesima giornata di campionato di Serie A. Il catania che viaggia a quota 17 punti è chiamato a una vittoria per far dimenticare l'ultima brutta prestazione in casa che l'ha vista soccombere per due reti a uno. Una vittoria per i ragazzi di mister Vincenzo Montella significherebbe rimanere nei quartieri alti della classifica e continuare a sognare tra le grandi. Il Cagliari, a quota 14 punti, vuole provare a invertire la rotta del proprio campionato che vede la squadra di mister Davide Ballardini all'asciutto negli ultimi cinque incontri. Solo i tre punti potrebbero dare quello scossone necessario al gruppo per convincersi del progetto del nuovo allenatore ma purtroppo oggi il Cagliari si troverà ad affrontare un Catania che soprattutto in casa è un avversario scomodo per tutti. L'eventualità che Catania-Cagliari finisca col segno X non se lo augura il Catania che è chiamato a dare continuità a un ottimo inizio di stagione e deve provare a sfruttare tutte le occasioni, soprattutto nelle gare interne al massimino, per raggranellare quanti più punti salvezza e per poter magari un giorno coltivare anche ambizioni europee. Per il Cagliari invece il pareggio non avrebbe una grande forza d'urto quanto la vittoria, ma sicuramente ottenuto in un campo così difficile darebbe ossigeno puro e preziosi punti salvezza. Così Catania-Cagliari, sarà una partita equilibrata e delicata per entrambe le formazioni...
CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI CATANIA-CAGLIARI LIVE (SERIE A): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE
Il Catania si prepara ad ospitare il Cagliari dopo una importante e inaspettata vittoria in trasferta ed una brutta sconfitta in casa. Una battuta d'arresto allo stadio Massimino di Catania che non era piaciuta affatto al tecnico Montella. Una sconfitta maturata contro una squadra abbordabile che aveva lasciato intravedere nei siciliani un atteggiamento non proprio positivo: forse una punta di appagamento per l'ottimo avvio di campionato ma assolutamente non giustificato per una matricola che deve al più presto ripararsi dal rischio retrocessione. In casa il Catania ha ottenuto 11 punti, con tre partite vinte, due pareggiate e una persa, mentre la performance del Cagliari fuori casa recita due vittorie, un pareggio e due sconfitte e una parità assoluta tra gol subiti e segnati, otto. Una gara aperta a qualsiasi risultato ma che potrebbe essere decisa in favore del Catania dal fattore campo. Per quanto riguarda la formazione che Montella schiererà oggi alle 12.00 contro il Cagliari il tecnico dei catanesi non potrà contare sull'apporto fondamentale di Izco e soprattutto sull'ex David Suazo, giocatore che ha fatto le fortune del Cagliari e che in estate sembrava vicino al grande ritorno in Sardegna. Dovrebbe essere ancora panchina per l'attaccante argentino Maxi Lopez ancora troppo distratto dalle voci di mercato che lo vogliono lontano da Catania nel prossimo calciomercato di gennaio. Per quanto riguarda lo schieramento tattico Montella dovrebbe confermare il classico 3-5-2 con in attacco Gomez al fianco di Bergessio. Questa scelta aiuterà i catanesi a scardinare la difesa del Cagliari?
Il Cagliari dal canto suo arriva al Massimino di Catania convinto di volersi giocare la partita fino in fondo sapendo di non aver nulla da perdere. L'unica medicina per rianimare un ambiente spento e demoralizzato, che ha già visto alternarsi sulla panchina ben tre allenatori, è la vittoria soprattutto alla luce del bilancio delle ultime cinque giornate di campionato in cui gli uomini di Ballardini hanno portato a casa due pareggi e tre sconfitte. Quale occasione migliore, contro il Catania, per dare una svolta alla stagione. Nelle fila del Cagliari mancherà lo squalificato Nainggolan (pedina fondamentale a centrocampo) oltre agli infortunati Nené, Astori ed El Kabir. Il reparto avanzato che Ballardini ha scelto per la sfida col Catania prevede Larrivey-Ibarbo in avanti, con Cossu alle loro spalle. Per il resto la formazione dovrebbe essere confermata nei ruoli chiave più importanti. Unico ballottaggio è a centrocampo con Perico in vantaggio su Cappellini.Guardando alle statistiche, al di là delle posizioni di classifica notiamo che c'è un inaspettato equilibrio tra le due squadre che vede spesso in vantaggio il Cagliari di Ballardini per quanto riguarda la speciale classifica del possesso palla, tiri dentro, palle giocate, passaggi riusciti. Il Catania invece è davanti nella classifica della supremazia e della pericolosità. Anche i numeri ci testimoniano che quella tra Catania e Cagliari sarà una partita tirata, combattuta che rischia di essere decisa dagli episodi. Potrebbe alla fine risultare decisivo il fattore stadio a vantaggio del Catania. Ma per fortuna, numeri a parte, l'ultima parola spetta al campo. Catania-Cagliari sta per cominciare...

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI CATANIA-CAGLIARI LIVE (SERIE A): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE