BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Italia-Iran live (Volley, World Cup): segui e commenta la partita in temporeale

Italia-Iran chiude questa mattina il cammino degli azzurri nella World Cup. Un cammino per certi versi esaltante, per altri molto impervio. La diretta di Italia-Iran live in temporeale

L'Italia con l'Iran oggi chiude la World Cup (Foto: ANSA) L'Italia con l'Iran oggi chiude la World Cup (Foto: ANSA)

Italia-Iran chiude questa mattina il cammino degli azzurri nella World Cup. Un cammino per certi versi esaltante, per altri molto impervio. L'Italia di Berruto deve affrontare l'Iran di Velasco senza sapere se la vittoria per 3-0 basterà a riportarli avanti nel torneo e quindi varrà l'agognato biglietto per Londra. Stiamo entrando in clima natalizio e magari un regalo ci può stare, ma quel che è certo è che il prezzo da pagare è un partita perfetta, una vittoria rotonda: insomma Italia-Iran deve finire tre a zero.
L'Italia di Berruto che ha piegato ieri il Giappone padrone di casa ha dato prova di una bella reazione emotiva alla delusione contro la Polonia e alla grande pressione messa proprio dei polacchi direttamente a giocatori e allenatore azzurro, provocato anche prima della partita. Difficile poi leggere quel punto risicato guadagnato dalla nazionale polacca che ha perso 3-2 con il Brasile qualificandosi sì in anticipo alle olimpiadi di Roma, ma davvero con il minimo indispensabile, che quasi condanna - indirettamente - l'Italia. Troppa dietrologia, questo è sport e ancora una volta tutto dipende dagli azzurri, che contro l'Iran guidato dal mito dell'Italia del volley Julio Velasco deve appunto fare piazza pulita. Poi la pressione sarà tutta del Brasile, che dovrà fare identico risultato. Facile a dirsi. In ogni caso in questo torneo c'è qualcuno che si gioca anche una vittoria personale, comunque di prestigio. Stiamo parlando di Michael Lasko che è appena stato superato come best scorer del torneo dal cubano Hernandez. Lasko si è visto un po' in calo nelle ultime due apparizioni con l'Italia, ma Savani, Zaytsev e Fei hanno supplito alla grande. Oggi però ci vorrà anche lui, perchè se è destino che l'Italia manchi l'Olimpiade via World Cup per un maledetto quoziente set, allora l'amaro calice va bevuto fino in fondo, sperando però di poter cogliere almeno una bella vittoria e una soddisfazione personale, quella di Lasko, che si è davvero meritato in questo cammino, difficile ma da protagonisti, di questa World Cup del Sol Levante. E ora la parola al cmapo, Italia-Iran sta per cominciare...