BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHAMPIONS LEAGUE/ Stasera Viktoria Plzen-Milan, tra le altre spiccano Chelsea-Valencia e Porto-Zenit: programma e classifiche dei gruppi E, F, G, H

Stasera gioca il Milan con il Viktoria Plzen una partita di fatto inutile; le partite più importanti sono invece gli scontri diretti Chelsea-Valencia e Porto-Zenit San Pietroburgo.

La Champions League, archivio La Champions League, archivio

CHAMPIONS LEAGUE. PRESENTAZIONE DEI GIRONI E, F, G, H. Stasera torna la Champions League, ed è la notte dei verdetti finali per i quattro gironi impegnati oggi. Infatti siamo alla sesta e ultima giornata dei gironi, quindi per molte squadre si deciderà stasera il destino europeo. La sfida più “calda” è Chelsea-Valencia: una di queste due big retrocederà in Europa League. Scontro diretto decisivo anche tra Porto-Zenit. Delle italiane è impegnato il Milan nella “scampagnata” di Praga contro il Viktoria Plzen (clicca qui per la diretta di Viktoria Plzen-Milan – NO VIDEO. La stanza sarà attiva dalle ore 20.40). Ma esaminiamo la situazione di tutti i gironi. Partiamo appunto dal girone del Milan (H), che ormai ha emesso i suoi verdetti principali: Barcellona primo, Milan secondo, resta solo la lotta tra il Viktoria Plzen e il Bate Borisov per il terzo posto, che per queste due squadre è un obiettivo prestigioso. Favoriti i cechi dopo il colpaccio in Bielorussia di due settimane fa, il Bate per replicare dovrebbe andare a vincere a Barcellona. Quasi impossibile, anche se in Catalogna la testa di tutti è già al Real Madrid. Decisamente più avvincente il gruppo E: il Bayer Leverkusen guida con un punto di vantaggio sulla coppia Chelsea-Valencia, e in virtù dello scontro diretto tra le due inseguitrici è già qualificato. Andrà quindi a Genk per blindare il primo posto, mentre l’attenzione di tutti sarà rivolta a “Stamford Bridge”, dove inglesi e spagnoli si giocheranno la qualificazione, e Villas Boas probabilmente anche la panchina. Il Chelsea deve vincere o pareggiare 0-0, altrimenti passa il Valencia. Sia Spagna sia Inghilterra rischiano di perdere ben due squadre già ai gironi, e questa è una novità davvero significativa. L’Arsenal invece ha già vinto il girone F: infatti, ha quattro punti di vantaggio sul Marsiglia secondo. Tutto il resto, invece, è complicatissimo: i francesi vanno a Dortmund ad affrontare un Borussia al momento ultimo, ma in piena corsa almeno per l’Europa League e con ancora alcune speranze anche di arrivare secondo, mentre l’Olympiacos ospita l’Arsenal sognando la vittoria che darebbe ai greci concrete speranze di qualificarsi, buttando fuori le più quotate Marsiglia e Borussia. A proposito di squadre di lingua greca che fanno fuori le favorite, eccoci al gruppo G, dove le due certezze sono l’Apoel Nicosia già qualificato e lo Shakhtar Donetsk (l’anno scorso ai quarti) già fuori da tutto. I ciprioti ospitano gli ucraini, e se vincono chiudono addirittura primi. La secondo qualificata si decide nello scontro diretto Porto-Zenit, con i russi di Spalletti che vanno in Portogallo con un punto di vantaggio. Nelle prossime pagine programma e classifiche dei gironi.