BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA NAPOLI/ Esclusiva Nela: ultima chiamata per l'assalto al Milan

Pubblicazione:sabato 12 febbraio 2011

Borriello, foto Ansa Borriello, foto Ansa

ROMA NAPOLI - Una grande partita tra due grandi squadre, un incontro che arriva in un momento molto importante per i due club. La squadra di Mazzarri è a soli tre punti dal Milan mentre la Roma spera di poter iniziare la rimonta scudetto. Per parlare di tutto questo abbiamo intervistato, in esclusiva per ilsussidiario.net, Sebino Nela che dal 1981 al 1992 ha vestito la maglia giallorossa per poi chiudere la carriera al San Paolo.

 

Roma – Napoli, derby del centro-sud, una partita di grande fascino…

E'una partita molto sentita e dal grande fascino. Ora che poi si è rotto anche il gemellaggio tra le tifoserie delle due squadre la rivalità è ancora più grande.

 

Come si vive questo match nelle due città?

E’ una classica, un incontro con un grande significato sportivo, certamente una delle più importanti della stagione.

 

La parola scudetto comincia a circolare con insistenza a Napoli...

Credo che il Napoli abbia tutto il diritto di credere allo scudetto: si trova a soli tre punti dal Milan.

 

E la Roma?

Se il Milan continua con questa serie di pareggi, anche la Roma può dire la sua. Non è impossibile una rimonta giallorossa.

 

Certo fermare il trio del Napoli Hamsik, Lavezzi, Cavani non sarà facile. Specialmente sabato che la Roma sarà senza Burdisso e Mexes squalificati…

Loro tre possono fare qualsiasi cosa. La Roma soffrirà per la contemporanea mancanza dei due difensori ma i rincalzi sono all'altezza.

 

Meglio una coppia Totti – Vucinic o Borriello – Vucinic con Menez alle spalle?

Entrambe le scelte sono valide, Ranieri ha ottime alternative

 

ROMA NAPOLI, INTERVISTA A NELA, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >