BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Novara-Torino (Serie B): segui e commenta la partita live in tempo reale

Novara-Torino chiude alla grande questa ventiseiesima giornata di Serie B

Rolando Bianchi (Foto: Ansa)Rolando Bianchi (Foto: Ansa)

Novara-Torino chiude alla grande questa ventiseiesima giornata di Serie B. Dopo i risultati di sabato, per Novara e Torino si aprono prospettive interessanti di classifica. Naturalmente per entrambi vincere oggi sarebbe una ghiottissima occasione da non perdere, anche se per il Novara anche solo un punto porterebbe grandi benefici di classifica. Il Torino invece è proprio obbligato a far punteggio pieno per entrare di prepotenza nella zona playoff.

Il Novara parte il piccolo vantaggio casalingo di essere abituati a giocare sul terreno sintetico, anche se per bocca dello stesso Lerda si è saputo che con grande fairplay ha permesso al Torino di "saggiare il campo" già in mattinata. Per quanto riguarda la formazione, buone notizie per Tesser arrivano dal recupero di Porcari, arruolabile da subito e su cui il mister conta tantissimo ("avrà un ruolo chiave, perchè è lui a fare girete la squadra"), mentre Gheller è squalificato. Pare che sia confermato l'impiego di Pinardi dietro al tandem Motta-Bertani. Il Novara potrebbe quindi schierarsi con un 4-3-1-2 con Ujkani tra i pali, Morganella, Lisuzzo, Ludi e Gemiti in difesa, Marianini, Porcari e Rigoni a centrocampo, Pinardi dietro alle due punte Motta e Bertani. Gonzalez è in panchina.

Il Torino di Franco Lerda non potrà disporre dello squalificato Zanetti, e dovrebbe partire con Rubinho tra i pali. Nel 4-4-2 (finalmente! diranno molti) del Toro non troverà spazio Pagani, acciaccato, che partirà dalla panchina. Le ali di Lerda potranno essere la chiave del match per quanto riguarda il Toro, con ogni probabilità saranno Sgrigna e Lazarevic e giocheranno altissimi, quasi che il 4-4-2 messo in campo per la prima volta oggi non sia destinato a diventare un 4-2-4 di senese memoria. Staremo a vedere. Certo il Toro cercherà subito e veementemente la via del gol, ma sulle spalle di De Vezze e De Feudis potrebbe davvero gravare un peso incredibile: chiudere ogni spazio per le verticalizzazioni della squadra di Tesser. Lerda quindi giocherà probabilmente con Rubinho tra i pali, D'Ambrosio, Pratali, Ogbonna, Garofalo in difesa, Lazarevic, De Vezze, De Feudis e Sgrigna a centrocampo, Antenucci e Bianchi in avanti. E adesso spazio al campo: Novara-Torino sta per cominciare.