BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Bologna - Palermo (1-0): i voti, la cronaca e il tabellino (ventiseiesima giornata)

Il primo anticipo della ventiseiesima giornata di Serie A, offre Bologna – Palermo, una partita dai mille motivi d’interesse. Al Dall’Ara arriva infatti un Palermo scosso e deluso dalla cocente sconfitta interna rimediata dalla Fiorentina settimana scorsa. 

Marco Di Vaio, capitano del Bologna (ANSA)Marco Di Vaio, capitano del Bologna (ANSA)

Il primo anticipo della ventiseiesima giornata di Serie A, offre Bologna – Palermo, una partita dai mille motivi d’interesse. Al Dall’Ara arriva infatti un Palermo scosso e deluso dalla cocente sconfitta interna rimediata dalla Fiorentina settimana scorsa. I ragazzi di Delio Rossi sono chiamati dunque al riscatto in uno dei campi più ostici dell’intera Serie A, un campo in cui i felsinei hanno perso solo con il Milan capolista.

Nel Palermo solo panchina per Miccoli che lascia spazio all’uruguaiano Abel Hernandez e difesa a tre per arginare le folate offensive di Ramirez e la pericolosità di capitan Di Vaio. L’avvio di gara è però lento complice un’interruzione per problemi all’impianto d’illuminazione che spezza il rirmo dopo nemmeno un minuto dal fischio d’inizio; le squadre si imbrigliano a centrocampo e stentano a trovare i varchi per aprire la gara. È così normale che le migliori azioni della gara arrivino da calcio piazzato. Al 21esimo è il Palermo a portare il primo squillo alla gara, con Bovo che svetta più alto di tutti da calcio d’angolo. Il suo colpo di testa è angolato, ma non abbastanza forte da superare il balzo felino di Viviano che con agilità sventa il pericolo. La reazione del Bologna non si fa attendere ed arriva allo scadere della prima frazione di gioco, con Meggiorini abile ad accentrarsi dalla destra e far partire un bolide mancino sul quale Sirigu risponde con un intervento da campione che manda tutti negli spogliatoi sul risultato di parità.

Sin dai primi minuti della ripresa il Bologna appare più in palla e schiaccia il Palermo nella propria metà campo. A complicare ulteriormente la gara degli uomini di Delio Rossi ci pensa Garcia, che stende ingenuamente Ramirez in una porzione del campo innocua e guadagna il secondo giallo. Un giallo che costringe i suoi ad un secondo tempo di completa sofferenza. Il Palermo resiste strenuamente e aiutato anche dall’imprecisione di Di Vaio e compagni tiene fino all’ultimo minuto, quando Rubin lascia piovere verso il centro dell’aria l’ennesimo cross di partita; Paponi fa un movimento da attaccante di razza e taglia sul secondo palo, dove svetta imperiosamente e complice la grossolana dormita di Nocerino, trova una traiettoria che supera Sirigu e fa esplodere di gioia il Dall’Ara. I quattro minuti di recupero che dividono la rete dei felsinei dal triplice fischio finale di De Marco non concedono emozioni e regalano al Palermo la seconda sconfitta consecutiva e a Delio Rossi l’ennesima settimana di fuoco.