BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 23a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Gol in immagine di repertorio (Foto Ansa) Gol in immagine di repertorio (Foto Ansa)

PALERMO-JUVENTUS 2-1: la Juventus perde ancora e adesso il tecnico bianconero Delneri rischia. A Palermo i bianconeri non ritrovano la vittoria e subiscono la terza sconfitta consecutiva dopo quella in Coppa Italia contro la Roma e la sconfitta casalinga contro l'Udinese di domenica scorsa. Palermo in vantaggio già dopo sette minuti con l'ex Miccoli che si beve Grygera e trafigge Buffon in uscita. Passano tredici minuti e il Palermo raddoppia con Migliaccio che sugli sviluppi di un calcio d'angolo anticipa Chiellini e mette dentro il gol del due a zero. La Juventus va vicina al gol del due a uno con Matri ma il nuovo bomber bianconero si fa ipnotizzare da Sirigu. Il gol del due a uno lo segna Marchisio con un sinistro in mischia. Nella ripresa Juventus vicina al pareggio con Matri ma il suo colpo di testa finisce sul tacco di Bovo. Il Palermo però ha una palla gol incredibile con Miccoli che spara alto a Buffon battuto.

 

PARMA-LECCE 0-1: clamoroso al Tardini. Il Lecce di De Canio vince uno a zero contro il Parma di Marino segnando il gol vittoria nei minuti di recupero prendendosi la rivincita contro il destino dopo il gol subito domenica scorsa da Bogdani proprio nel finale. Nel primo tempo partita equilibrata con inizio a favore del Parma mentre la seconda parte è di marchio leccese. Nella ripresa ci prova Giovinco con la sua vivacità mentre il nuovo acquisto del Parma Amauri dopo un buon primo tempo cala vistosamente. L'unica emozione del match arriva al 92esimo con Chevanton che di testa mette dentro e batte Mirante per l'uno a zero finale.

 

ROMA-BRESCIA 1-1: altro risultato incredibile quello dell'Olimpico tra Roma e Brescia. I giallorossi infatti sprecano l'opportunità di avvicinarsi alla vetta e si fanno fermare sul pari dai lombardi di Iachini, tornato dopo l'esonero di un mese e mezzo fa. Il primo tempo però scorre via senza particolare emozioni, le uniche le regala una rovesciata di Vucinic e un tiro potente di Cassetti parato da Arcari. Nella ripresa Vucinic coglie una traversa su assist di Menez, ma il gol è nell'aria e arriva al 58esimo minuto con Borriello che approfitta di un rimpallo durante l'azione di Vucinic e mette dentro. Il Brescia però pareggia dopo dieci minuti con Eder che di testa mette dentro su assist di Hetemaj. Nel finale il Brescia va vicino al colpaccio in due occasioni sempre con Lanzafame che prima impegna seriamente Julio Sergio e poi coglie la traversa nel finale.

 

CONTINUA A LEGGERE LE SINTESI, I MARCATORI E GLI ASSIST DELLA 23ESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO