BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 26a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Pato (Foto:Ansa) Pato (Foto:Ansa)

CHIEVO-MILAN 1-2: e' Pato a salvare il Milan da una settimana di polemiche. I rossoneri vincono due a uno sul campo del Chievo e mantengono i cinque punti dall'Inter in attesa del posticipo del Napoli. Il Milan va vicino al vantaggio dopo pochi minuti con Robinho che apre per Merkel che solo davanti a Sorrentino scivola clamorosamente. Il Milan però trova la via del gol al 25' minuto del primo tempo con Robinho che su assist di Ibra controlla il pallone forse con un braccio e beffa Sorrentino. Polemiche dei giocatori del Chievo. Nella ripresa dopo sedici minuti gran bel cross di Constant per Fernandes che salta lasciando sul posto Merkel e di testa mette dentro il pallone dell'uno a uno. Ma il Milan non demorde e porta a casa il risultato con Pato (entrato al posto di Cassano) che fa tutto solo penetrando in area e battendo il portiere del Chievo per il due a uno finale. Espulso negli ultimi minuti Cesar del Chievo per doppia ammonizione.

 

FIORENTINA-SAMPDORIA 0-0: il primo dei due zero a zero di giornata arriva dal Franchi di Firenze dove la Fiorentina di Mihajlovic impatta contro la Sampdoria di Di Carlo. Primo tempo avaro di emozioni, dopo pochi minuti Gilardino riceve da Montolivo ma la sua girata va fuori. Risponde la Sampdoria in contropiede con Maccarone prima e Dessena poi, ma nessun brivido per Boruc. Il secondo tempo offre minor spunto rispetto al primo, gli unici pericoli arrivano da un tiro calciato malissimo da Mannini e da un cross velenoso di Vargas al termine del match.

 

GENOA-ROMA 4-3: al Marassi è andata di scena la partita più emozionante dela 26esima giornata di campionato. Roma subito in vantaggio dopo sei minuti con Mexes che sugli sviluppi di calcio d'angolo mette dentro con un gran colpo di testa. Dopo dieci minuti ancora Roma in gol con Burdisso che di testa mette dentro su punizione calciata da Totti. Il Genoa prova a reagire con Floro Flores che mette fuori su colpo di testa. Nella ripresa pronti-via e la Roma segna il tre a zero con Totti su assist di Borriello, il capitano trafigge Eduardo con un sinistro fulminante. Neanche un minuto e Palacio prova a riaprire il match su perfetto assist di Floro Flores. Partita emozionante, al 58esimo minuto è Paloschi a segnare il gol del tre a due ancora su assist di Floro Flores. Passano sei minuti e ancora Palacio trova il clamoroso pareggio per il Genoa con un colpo di testa. Ma la beffa per la Roma non è ancora finita, a cinque minuti dal termine Palacio mette al centro per Paloschi che di destro trafigge per la quarta volta Julio Sergio e il Genoa porta a casa tre punti.